MClips: Microsoft Italia si apre al blogging

La notizia è stata data ieri durante l’incontro che si è tenuto a Roma tra Microsoft Italia ed i blogger: Microsoft Italia ha deciso di lanciare un’iniziativa unica nel suo genere aprendo un canale di comunicazione diretto, un blog multiautore (circa una trentina) nel quale chi lavora in Microsoft potrà scrivere i suoi pensieri, le attività che svolge in azienda e quant’altro.

Il blog da segnare nei feed è MClips: la piattaforma sulla quale gira il blog non poteva che basarsi sull’ASP ed il Communication Server, i contenuti sono disponibili su licenza Creative Commons, ci sono dei termini d’uso ed un informativa sulla privacy mentre manca una Policy del blog e degli autori che venga condivisa non solo all’interno dell’azienda ma anche con il pubblico, i lettori. Tutto questo mentre ieri, un po in sordina, è stato rilasciato il Service Pack 1 di Windows Vista.

L’incontro di ieri è stato interessante perchè è stato possibile chiacchierare in piccoli gruppi con i rappresentanti di Microsoft Italia delle loro strategie, idee, anche se non hanno voluto sganciare nessun dettaglio sull’offerta fatta a Yahoo!. In ogni modo la sala era piccola, molti non sono venuti, l’evento è stato per nulla informale e markettaro anche se mi chiedo ancora se servano e siano veramente efficaci gestiti in questo modo (mi rendo conto però che una classica “convention” sarebbe stata noiosa ed improponibile): i tramezzini e le tartine c’erano (per buona pace di Metitieri) ma sono stato così impegnato a discutere (putroppo non con tutti e me ne rammarico molto) che non ho mangiato quasi nulla se non un invitante cuscus e qualche dolcetto finale.

Insieme a Stefano Mainardi ed Orazio Tassone abbiamo torchiato per circa un oretta e mezza Pier Paolo Boccadamo, Platform Strategy Director e Business Marketing Organization di Microsoff, che ringrazio pubblicamente per la disponibilità: ci sarebbero tante cose da dire e scrivere, magari ne parlerò in un altro post anche se forse avrei dovuto registrare qualche contenuto, è stata una discussione lunga e molto interessante.

[UPDATE]

– Le prime impressioni di: Business&Blog il blog di Digital PR, l’agency che ha organizzato l’evento, e Nicola Mattina.

– Dimenticavo il pseudo live-blogging di Giovy che ha scritto un po a fine serata con il suo Asus EEE PC.

– Un impressione su MClips l’ha scritta Alessio qui mentre Stefano delinea alcuni dettagli della nostra chiacchierata con Boccadamo.

– Business & Blog analizza (certo da un occhio non obiettivo al massimo) MClips qui e qui.

– Ho dimenticato di citare l’ottimo resonconto di Andrea che è riuscito con abilità a parlare di tutto nel tentativo di scucire qualche indiscrezione.

By | 2013-01-18T20:50:39+00:00 February 5th, 2008|Voice over Net|6 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

6 Comments

  1. Stefano Mainardi 5 February 2008 at 12:33 - Reply

    È stato un piacere averti avuto partner nella discussione con Pierpaolo, anche se la questione brevetti non l’abbiamo chiarita ;)

    Spero ci si riveda presto, magari al RoyalCamp!

  2. Dario Salvelli 5 February 2008 at 13:24 - Reply

    @Stefano: E’ stato piacevole anche per me: purtroppo non siamo riusciti nel nostro intento di capire tutto ma credo ci saranno occasioni, magari ci prepariamo delle questions approfondite e registriamo tutto. Si, speriamo di vederci in un’altra occasione magari più “tranquilla” e spaziosa. :-)

  3. Mr Oz 5 February 2008 at 13:54 - Reply

    Boh, a quanto pare il blog non va, compare un form di login. Come si dice: un buon inizio è metà dell’opera…

  4. Dario Salvelli 5 February 2008 at 14:34 - Reply

    @Mr Oz: A me funge: http://mclips.it/ . Beh è comprensibile, è online da oggi.

  5. […] C’è invece un altro servizio più intuitivo e veloce relativo alla possibilità di integrare ed “embeddare” facilmente i PDF come se fossero dei video di YouTube: PdfMeNot consente proprio di inserire l’indirizzo di un PDF presente online o sul nostro PC in modo da ottenere un link al PDF stesso ed il relativo codice da inserire nelle pagine (il classico script per l’embed). Vi faccio un esempio: sono andato su PdfMeNot ed ho inviato sul sito (basta andare in sfoglia e cliccare poi su upload) alcuni appunti che portai all’incontro con Microsoft Italia di Roma (comprese le info sull’evento). Ho ricevo dunque un codice che mi permette di integrare questo PDF direttamente qui (o avere un link per leggerlo con il lettore di PdfMeNot): […]

  6. barbara 15 October 2008 at 04:17 - Reply

    Se vi sono benvenuti i dovuti complimenti, lascio un semplice commento per attestare il mio apprezzamento per il magnifico vostro lavoro. Saluti!

Leave A Comment