I di Informatica, Ignoranza, Italiani

I di Informatica, Ignoranza, Italiani

L’agenda setting del Governo la fa davvero Emilio Fede: basti pensare all’indagine della procura di Roma e la denuncia agli iscritti al gruppo “Ammazziamo Berlusconi” su Facebook.

Il problema principale della politica italiana è: l’ignoranza. Siamo quattro gatti su Internet in Italia, lo dicevo con amarezza tempo fa. E nonostante molte persone abbiano un Pc, non tutti hanno una connessione Internet. Perchè?
Lo spiega bene Alessandro Longo su Apogeo:

Tra gli ultimi indizi arrivati in tal senso, il nuovo rapporto Ecta (8 ottobre), secondo cui la diffusione della banda larga in Italia è al 20,3% (rispetto alla media Europea del 23,5%), con un crescita su base annua del 11,7% (rispetto alla media europea del 14,1%). Siamo in ritardo e andiamo più lenti della media.
Il succo è che il 55% degli italiani è “analfabeta digitale”, cioè è senza pc, ed è questo il principale ostacolo alla diffusione della banda larga. Così si risolverebbe anche un rebus che si trova in un rapporto appena pubblicato dall’Harvard University; dove l’autore non riesce a spiegarsi come mai ci sono così pochi utenti banda larga in Italia anche se i prezzi sono più bassi della media.
La quota di utenti con pc ma senza internet è ormai ridotta al 17% (sulla popolazione italiana), quindi adesso lo scopo è convincere le famiglie a comprare il loro primo pc. Più facile a dirsi che a farsi, perché questo problema è solo il sintomo di uno più grosso. Non sono motivi economici a impedire l’acquisto di pc, ma il “credo sia inutile”.

By | 2009-10-22T13:28:18+00:00 October 22nd, 2009|Voice over Net|2 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 Comments

  1. aghost 22 October 2009 at 18:52 - Reply

    osserverei che siamo indietro ad ogni livello. Quando nacque internet, ricordo perfettamente che le più blasonate riviste di informatica si mossero con grottesco ritardo, rispetto ad altre che nacquero a spron battuto sfruttando l’onda.

    Cosi’ in edicola, mentre c’erano un sacco di nuove riviste su internet, c’era, per dire, la pomposa “PC Professionale” che non aveva un solo articolo sulla rete, il nuovo fenomeno mondiale che avrebbe travolto tutti.

  2. Aldo 23 October 2009 at 18:04 - Reply

    Ciao,
    sono Aldo della Starmatic ( http://www.starmatic.it )
    La nostra è una societa’ di informatica che opera con Pixmania, Kelkoo, Ciao, ecc.
    Stiamo contattando gli owner dei migliori blog su Internet per proporre una proficua partnership.
    Se ti interessa inviami un contatto in modo da sentirci.
    A presto,
    Aldo.

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.