Java become Open Source

Aggiornamenti al blog meno frequenti causa impegni,come quello di configurare per bene l’host,quindi me ne scuso. Dopo l’accordo che è sembrato il patto col diavolo, tra Novell, la venture dell’open soruce, e Microsoft, la mangia diritti digitali, ecco un altra notizia allo stesso modo importante, sempre nel settore del software libero: non è una notizia sconcertante ma SUN ha rilasciato la sua tecnologia Java sotto licenza GNU (General Public License version two,GPLv2), sono già disponibili i pacchetti Java SE e Java ME. Anche Java quindi è diventato open source, ci saranno invece versioni commerciali solo per chi chiederà il supporto: maggiori dettagli sono presenti su questa page. Probabilmente Sun si aspetta che anche i sistemi Linux (e non solo) porteranno con sè Java nelle proprie distribuzioni, conquistando così nuovi mercati ed ampliando la compatibilità della sua tecnologia. Questa notizia non mi ha stupito poichè l’azienda in interviste e strategie in questi mesi non ha fatto nulla per nascondere questa novità; un passo in avanti rispetto a quello indietro, secondo il mio punto di vista, fatto da Novell e Microsoft.

By | 2006-11-14T12:43:59+00:00 November 14th, 2006|Voice over Net|1 Comment

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

One Comment

  1. […] Gli amanti del mondo Linux e del software libero saranno felici: OSDL (Open Source Development Labs) ed FSG (Free Standards Group), le due principali associazioni che hanno diffuso il sistema operativo Linux, si stanno fondendo per formare una nuova entità, la Linux Fondation. L’annuncio di ieri ha delineato non solo il motivo di questa scelta ma anche alcune linee guida: l’obiettivo infatti è favorire l’interoperabilità tra applicazioni e distribuzioni, migliorando così la compatibilità e la standardizzazione degli applicativi. In sostanza credo che questa unificazione rappresenti la creazione di un unico standard per Linux che soffre la presenza di troppe distribuzioni che frammentano lo sviluppo di un unico sistema operativo in grado di tenere testa al principale rivale, Windows. Credo che questa partnership sia a tutto vantaggio degli utenti poichè finalmente forse si riuscirà a non dover costringere gli sviluppatori Linux a modificare le applicazioni in funzione delle distribuzioni; un grosso vantaggio se si vuole avere un sistema operativo solido ed al passo con i tempi. Sono convito che questa fondazione riuscirà a proteggere legalmente gli sviluppatori e si batterà per il software libero, ne è una prova il fatto che continuerà il supporto per gli sviluppatori del Kernel, includendo anche quello di Linus Torvalds. Un altro passo in avanti. Tags: fsg, In my mind, linux, linux fondation, open source, osdl, Software, software libero Voice over NetTechnorati:   fsg, In my mind, linux, linux fondation, open source, osdl, Software, software libero, Voice over NetShare and Enjoy on – Condividi su:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages. […]

Leave A Comment