Come avere la bolletta Telecom: “Attenzione,non c’è niente da pagare”

Come avere la bolletta Telecom: “Attenzione,non c’è niente da pagare”

Bolletta Telecom: niente da pagare

Il titolo vi fa sobbalzare dalla sedia ? Perchè mai. Ringrazio Stefano Quintarelli per l’invio dell’immagine sopra: è la sua bolletta Telecom. Come ha fatto ? Semplice: usa Squillo.it, provider italiano che fu lanciato nel 2004 (al quale ricordo benissimo di essermi iscritto per testarlo a suo tempo) come divisione di NGI (che fornisce l’Adsl), e la Number Portability sul VoIP, il che vuol dire trasferirsi (non necessariamente) dall’attuale gestore di telefonia a quello che offre il servizio VoIP, mantenendo lo stesso numero di telefono. Infatti questa opzione è possibile con tutte le Adsl, tranne che con quella di Telecom Italia (per intenderci Alice): questo perchè c’è un un legame diretto tra il numero telefonico e l’Adsl di Alice, poichè è obbligatorio nel contratto di Alice possedere una linea telefonica tradizionale. A mio avviso questa diventa una restrizione pesante per favorire la concorrenza ma soprattutto lo sviluppo delle telco in Italia e non favorisce l’innovazione tecnologica: ci sono già provider che offrono Adsl, Voip, Router con access point e magari Cordless VoIP o quant’altro per chi ama le comodità in un unica soluzione. Quante volte ho scritto ad esempio di Parla o dei tantissimi software VoIP recensiti sul blog ? Credo sia arrivato il momento per gli utenti di guardarsi attorno, informarsi ed iniziare a scegliere le offerte migliori a seconda delle proprie esigenze, sempre che il digital divide e la cultura digitale lo permetta.

By | 2006-11-18T12:19:43+00:00 November 18th, 2006|Voice over Net, VoIP|9 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

9 Comments

  1. giorgiotesen 18 November 2006 at 19:25 - Reply

    “La banda larga sbarca sul cellulare”

    http://www.tgcom.mediaset.it/tgtech/articoli/articolo336226.shtml

    un articolo interessante su futuri scenari, letto oggi per caso seguendo un link da google su tgcom
    ;-)
    GTesen

  2. mcz06 19 November 2006 at 21:42 - Reply

    Ciao,
    mesi fa ho attivato Vira.it, ho preso il router Fritz e ho iniziato la mia esperienza col voip. Avevo la linea e l’adsl Telecom e facevo e ricevevo le mie telefonate tramite Internet con un notevole risparmio.
    Ho però avuto due problemi che voglio segnalare.
    Il primo riguarda l’IVA. Dal sito Vira.it si vede come il costo al minuto delle telefonate sia comprensivo di IVA e, in un esempio sempre sul loro sito, si vede come una ricarica di 10 euro vega decurtata solo del costo della ricarica stessa. Nella realtà, invece, la ricarica veniva decurtata dell’IVA cosicchè risultava che ogni telefonata in pratica era tassata con un’IVA doppia. A richiesta, nessuna spiegazione.
    Il problema più grave invece riguarda il router. Dopo pochi mesi un bel temporale me lo ha mandato fuori uso (le linee telefoniche non sono protette) così che tutto il risparmio accumulato è andato in fumo ed il bilancio complessivo dell’operazione è risultato in rosso.
    Conclusione:
    il voip è bello, ma occorre mettere in conto che è necessaria (e tuttora non so se sia possibile) una protezione della linea telefonica onde evitare ogni tot mesi di doversi ricomprare un router.
    In quanto all’IVA doppia non preclude il risparmio, ma certamente è un indizio della poca serietà e trasparenza di certe Aziende.
    E’ restata comunque la soddisfazione per alcuni mesi di telefonare senza i costi esorbitanti di Telecom.

  3. Dario Salvelli 20 November 2006 at 11:03 - Reply

    @giorgiotesen: E’ di giorni fa la notizia del lancio di questa offerta della Tre,che non rivoluziona nulla,ma se non altro sembra l’unica vera Flat decente sul mercato,bisognerà aspettare però il definitivo lancio nel 2007. Tra l’altro nell’offerta sono previsti accordi con aziende e telco,quindi spero e scongiuro che vengano favoriti quei siti web nella promozione. In ogni modo X-Series ha anche un blog:

    @mcz06: Non conosco la società di cui parli ma la questione dell’Iva è ovviamente una pratica bieca che viene fatta da alcune aziende,avrei prontamente disdetto dopo la prima bolletta. Per quanto riguarda invece la protezione del router,potresti usare un Ups con la protezione per la linea telefonica: costano di media circa 80 euro.

  4. Deppe 22 November 2006 at 13:34 - Reply

    @Dario:
    OT: ti prego, dimmi che la grafica del sito è solo temporanea…

  5. Dario Salvelli 22 November 2006 at 16:48 - Reply

    @Deppe: Lo so,non è il massimo,anzi,ma è semplice e poi purtroppo non ho tempo per realizzarne da solo una da capo. Ho optato per ora per questo tema,convinto che non sia il massimo ma che possa essere per lo meno un buon inizio. Se hai suggerimenti o consigli scrivimi pure.

  6. Deppe 23 November 2006 at 13:16 - Reply

    @Dario: perché non provi BBlog? E’ un ottimo software gratuito per creare blog dall’aspetto pulito e funzionale, che non mi sembra inferiore al blasonatissimo movable type.
    Puoi scaricarlo su .
    Ciao, e in bocca al lupo per la nuova avventura, da quanto ho potuto seguirti su wordpress, mi sei sembrato un ragazzo serio… è sempre un piacere leggerti!

  7. Dario Salvelli 23 November 2006 at 13:41 - Reply

    @Deppe: Il Blog è sotto piattaforma WordPress (open source), come lo era del resto l’altro e devo dire che mi ci trovo molto bene. L’aspetto non molto funzionale o pulito (anche se non mi pare sia proprio indecente) è da addebitare al layout grafico ed ai ancora lavori in corso. Ti ringrazio per i complimenti, spero continuerai a leggermi: è un peccato non seguire il tuo URL.

  8. Deppe 24 November 2006 at 13:07 - Reply

    @Dario: non fraintendermi, non sto dicendo che il nuovo look sia brutto, tutt’altro. D’altra parte un blog si distingue principalmente per i contenuti…
    Per il mio gusto personale, sposterei la colonna ‘categorie’-‘menu’ a destra e ci aggiungerei il link al profilo personale (la tendina “about” in alto non è così immediata), giusto per connotare meglio il tutto. Perché, non aggiungi anche un’immagine come sfondo per il titolo?
    Hai provato a vedere anche i templates disponibili su http://alexking.org/projects/wordpress/themes?
    Cmq, come si dice… “de gustibus non ad libitum sputazzellam”

    Saluti

    ps: i complimenti sono meritati ;-)

  9. Dario Salvelli 24 November 2006 at 15:08 - Reply

    @Deppe: Le modifiche di cui parli sono ovviamente studiate,il menu l’ho messo inizialmente a sinistra anche per differenziare il sito dagli altri ma credo che per ora la soluzione migliore sia quella a destra: tendina about è ripresa nel Menu la sezione about. L’immagine di sfondo è in previsione,è più importante per me che il codice sia validato correttamente. Quei Temi sono un must per WordPress,li conosco già. ;)
    Se hai altri suggerimenti con piacere inviameli.

Leave A Comment