YouTube disattiva l’audio delle canzoni: Bye Bye Songza!

youtube-censored-audio.jpg

Sul blog ufficiale di YouTube non è apparso ancora nessun post riguardo la scelta di YouTube di disattivare l’audio di quei video che contengono musiche e brani coperti da diritto d’autore. Questo video è un esempio della “censura” messa in atto da YouTube.
Non ho idea se siano stati obbligati a causa delle tantissime richieste degli artisti e delle case discografiche per difendere il copyright ma è una operazione controproducente: devono aver fatto dei passi in avanti nella loro tecnologia di Video Identification per controllare l’audio di tutti i video che sono su YouTube.
Sai quante persone usano YouTube per scoprire vecchie canzoni, chicche musicali che magari fanno fatica a trovare sul peer to peer o vogliono semplicemente condividere ed ascoltare al volo?

Ecco qual è il rischio del Web 2.0, del fare continuamente mashup, usare le API e servizi di terze parti: possiamo dire addio a Songza ed a tutti gli altri servizi che usano YouTube come risorsa. E se ti chiudono il rubinetto non puoi nemmeno chiamare l’idraulico.

[UPDATE]

– Ecco cinque conseguenze a questa scelta di YouTube.

– Davvero secco e poco rassicurante il post sul blog di YouTube. I commenti ovviamente non sono da meno.

– Qualcuno dice che questa storia va avanti da tempo: YouTube in alcuni casi prima di mettere il muto all’audio chiede agli utenti se vogliano inserire banner pubblicitari sul video incriminato. La vostra esperienza?

By | 2011-06-06T18:50:11+00:00 January 14th, 2009|Video, Web 2.0|7 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

7 Comments

  1. Napolux 14 January 2009 at 21:33

    Il commento al video che linki come censurato dice tutto: “and my condolences on the death of youtube “

  2. […] Se chiudono il r[YouT]ubinetto Pubblicato 15 Gennaio 2009 buonanotte al secchio Tags: audio, censura, copyright, youtube Ieri, cercando un video di Freddie Hubbard su YouTube, mi sono imbattuta in quest’altro al quale era stato tolto l’audio e aggiunta questa notifica : Questo video contiene una traccia audio il cui utilizzo non è stato autorizzato da tutti i detentori del copyright. L’audio è stato disattivato. Non ci ho badato tanto, o meglio mi ha colpito la stranezza, siccome il video non era stato comunque rimosso. Oggi leggo sul blog di Dario Salvelli che non è solo un caso. Non solo, su Youtube è già comparso un post che motiva la scelta. […]

  3. […] Avevo già parlato della proposta francese contro la pirateria online ed il peer to peer e delle linee che intendeva prendere il Governo italiano, cioè quella di seguire (o scopiazzare) il modello di Sarkozy. Non ho saputo nulla di quel tavolo (al quale non sedevano organizzazioni di consumatori), quali conclusioni avesse portato, fino a quando non ho letto da Stefano che c’è stata una piccola rivolta. Tutto ciò accade mentre in Francia continua la battaglia tra distributori ed etichette musicali, YouTube toglie l’audio ai video con canzoni protette da copyright ritenendolo un passo in avanti. Da un’altra parte invece c’è chi sostiene che scaricare fa bene alla cultura quasi fosse terapeutico, che la pirateria è dannosa per il noleggio di DVD e probabilmente non danneggia le vendite anzi in un certo senso le favorisce. […]

  4. […] aggirare il filtro di YouTube e pubblicare canzoni // Per motivi di copyright spesso YouTube inserisce il muto e disattiva l’audio delle canzoni presenti in molti video. Punto Informatico racconta che per poter aggirare questo filtro sarebbe […]

  5. Spacecowboy 10 May 2009 at 09:39

    a me sta cosa ha fregato giusto ieri quando ho caricato un video con sottofondo “Basket case” dei green day..ho provato a cercare qualche remix in modo da aggirare il blocco ma non c’e’ stato niente da fare :(

  6. Bios_X 24 July 2009 at 19:11

    Per aggirare il filtro audio su youtube, riprendete il filmato dal pc con una buona videocamera digitale e poli lo caricate funziona…

Comments are closed.