Un passettino verso l’open source nella Pubblica Amministrazione?

Un passettino verso l’open source nella Pubblica Amministrazione?

Mi sembra davvero un po’ troppo poco per parlare di open source nella Pubblica Amministrazione in Italia ma tant’è che almeno si procede a piccoli passi:

Il Ministro per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione Renato Brunetta e l’Amministratore Delegato di Sun Microsystems Italia Maria Grazia Filippini hanno firmato oggi il Protocollo di intesa per sviluppare due obiettivi del Piano E-gov 2012: Scuola digitale e Burocrazia digitale.
In ambito Scuola digitale, con il Protocollo verranno realizzati – d’intesa con due scuole e l’Università La Sapienza di Roma – due prototipi e un Centro di Competenza, con investimenti di Sun Microsystems Italia, senza oneri per il Ministero. Il Prototipo “Scuola Primaria” prevede l’allestimento di 3 aule informatizzate con soluzioni di desktop virtuale, presso la scuola primaria 154° Circolo Didattico di Roma.
In ambito Burocrazia digitale, con il Protocollo verrà realizzato – d’intesa con la Provincia di Vicenza – un prototipo di integrazione dei processi di lavoro all’interno e tra gli uffici pubblici, con l’obiettivo di ridurre i costi per l’amministrazione, per i cittadini e le imprese, migliorando la qualità dei servizi. Verrà coinvolto un insieme significativo di utenti, comprendente diverse tipologie di attività.

By | 2013-08-15T17:47:16+00:00 June 24th, 2009|Voice over Net|0 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.