Pownce, Hictu: Twitter competitor?

Ragazzi qui si stanno dando tutti da fare per scopiazzare Twitter e metterlo in difficoltà entrando nel mondo dei mini-post e del nanoblogging, neologismi coniati più per far confusione che per altro: ho già segnalato alcuni nuovi servizi simili a Twitter in questo post.

Ne sono nati altri due, tra i quali uno di stampo prettamente italiano: Hictu infatti è realizzato da Abbeynet e permette di creare un profilo personale e inviare brevi post di 160 caratteri con la possibilità di realizzare direttamente online contenuti audio e video senza installare alcun software che non sia il plugin in flash. Ecco l’interfaccia:

hictu-interfacciapost.jpg

L’amministratore delegato Luca Filigheddu parla di Hictu sul suo blog segnalando anche la presenza di Steve Garfield ed auspicando feedback da parte di Scoble impegnato da sempre a testare tutti i servizi che gli capitano.
Hictu è giunto alla versione 0.5 e ne parlano già in molti nella blogosfera compreso il noto Mashable.
Mi sono appena iscritto a Hictu e quindi ci sto ancora giocando ma mi sembra interessante soprattutto la possibilità di fare videoblogging in maniera veloce e diretta: spicciola ma funzionale la gestione del profilo con la possibilità di aggiungere feed Rss (non ancora ottimale) mentre non mi piace la scelta di inserire un Adsense verticale che non solo è abbastanza fastidioso ma rovina anche il layout (meglio il box orizzontale presenti nei reply). Peccato per la mancanza della possibilità di inserire una propria Bio (con magari un link al proprio sito) e della gestione dei link all’interno dei post che non permette un’anteprima dell’URL inserito; è possibile inserire e mostrare il proprio stato dei programmi IM più noti e dei prodotti di Abbeynet come Sitòfono. Intelligente la scelta di promuoverli in questo modo.

L’altro servizio uscito è Pownce, realizzato da Kevin Rose di Digg: non ho ancora l’invito quindi posso dire poco di questa applicazione che sembra un misto tra lo stesso Twitter e Pando.
Ci sono infatti funzioni di file sharing che consentono di inviare ai propri amici link, file, eventi: Robert lo sta testando mentre ne parlano in molti tra i quali Ryan Stewart.
Spero di ricevere presto l’invito per poterne scrivere. Pownce utilizza tra l’altro AIR, il runtime sviluppato da Adobe che segnalai qui.

Rimango comunque affezionato a Twitter: e voi?

Video recensione di Pownce realizzata da CenterNetworks

Link: La mia pagina su Hictu

By | 2013-03-21T10:45:43+00:00 June 29th, 2007|Voice over Net, Web 2.0|7 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

7 Comments

  1. […] Dopo aver scritto una prima impressione riguardo Pownce, ho ricevuto grazie ad Elena l’invito e così lo sto finalmente testando: la mia pagina è questa. Ho ancora a disposizione quattro inviti quindi se vi interessano scrivetemi nei commenti. […]

  2. luca 3 July 2007 at 18:04 - Reply

    Dario, volevo segnalarti che oggi sono state rilasciate alcune interessanti features.

    http://www.lucafiligheddu.com/2007/07/hictu-new-features-available.html

  3. Dario Salvelli 3 July 2007 at 20:48 - Reply

    @luca: Grazie per la segnalazione Luca. :-)

  4. Sopraffatto dal duepuntozero at SetFocus [DOT] it 12 July 2007 at 07:57 - Reply

    […] Io non è che sia molto duepunto zero, ci sono persone che lo sono molto più di me.Un tempo ci fu il botto di Twitter, oggi si parla quasi esclusivamente di Pownce. […]

  5. Sopraffatto dal duepuntozero | rubriche 12 July 2007 at 09:13 - Reply

    […] Io non è che sia molto duepunto zero, ci sono persone che lo sono molto più di me.Un tempo ci fu il botto di Twitter, oggi si parla quasi esclusivamente di Pownce. […]

  6. […] N-esimo acquisto da parte di Google che compra Jaiku, uno dei competitor del notissimo Twitter: la notizia è sul blog ufficiale mentre qui vengono spiegati i dettagli ed i motivi. Robert Scoble mette il dito nella piaga riguardo il povero Orkut e la novità per la quale secondo voci di corridoio Google dovrebbe lanciare il 5 Novembre un nuovo servizio di social networking e forse anche per questo rincara la dose ed attacca Facebook, epppure tanto osannato in passato dallo stesso blogger americano. Ma di Facebook – che ho deciso di testare in questi ultimi mesi – parlerò in un prossimo post: ma ci sono notizie interessanti anche nel mondo del video advertising. […]

  7. […] Italiani, un popolo dai Twitter pensieri Read Comments  View blog reactions Tags – Parole Chiave:mappa traffico twitter, twitter twitter italyMi ero perso questo post dal blogufficiale di Twitter, noto servizio online del quale ho già parlato diverse volte. Il traffico web che riguarda Twitter viene diviso in una torta a seconda dei Paesi che più usano Twitter, che sia attraverso gli SMS, i dispositivi mobili o i programmi di messaggistica istantanea come GTalk, MSN. Gli Italiani rappresentano il 5%, una fetta non male: siamo un popolo poco produttivo? Rispondere alla domanda “whay are you doing?”, “cosa stai facendo?“, a volte può diventare un’arma a doppio taglio: sempre che si racconti la verità. […]

Leave A Comment