Online gli stipendi della Pubblica Amministrazione Italiana

Online gli stipendi della Pubblica Amministrazione Italiana

Il ministro per la pubblica amministrazione e l’innovazione, Brunetta, ha lanciato l’operazione trasparenza: attraverso il sito web del ministero è possibile consultare le retribuzioni dei dipendenti della Pubblica Amministrazione, circa 1100 dipendenti. Mancano ancora quelli del ministro e del suo staff di collaboratori.
L’operazione è interessante perchè ci sono anche i tassi di assenza che consentono di ridurre finalmente gli sprecchi e lottare contro l’assenteismo. Sperando che stavolta il garante per la Privacy non metta i bastoni tra le ruote a me sembra un’iniziativa lodevole.

By | 2008-05-28T19:00:40+00:00 May 28th, 2008|Voice over Net|5 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

5 Comments

  1. acor3 28 May 2008 at 19:28 - Reply

    credo che brunetta abbia già il benestare dal garante, in quanto aveva preventivamente chiesto il consenso alla divulgazione di questi dati…

    perlomeno è quello che ha detto brunetta al TG :D

  2. Dario Salvelli 28 May 2008 at 20:55 - Reply

    @acor3: Non si sa mai vista la pessima figura nel caso precedente. :-)

  3. Sir Drake 28 May 2008 at 21:21 - Reply

    A me sembrava lodevole anche l’iniziativa precedente, che ci permetteva di conoscere i redditi di tanti personaggi che predicano bene e razzolano male.

  4. New Italy Net 29 May 2008 at 07:19 - Reply

    Ti segnalo un ottimo articolo di Maurizio Bonanni, Burocrazia – I controlli impossibili:

    … Tutti, ma proprio tutti, impiegati e Dirigenti, diventerebbero “supercontrollabili”, in quanto a produttività e qualità del loro lavoro. Ai computer, infatti, non sfugge proprio nulla delle operazioni effettuate on – line e la posta certificata (che ha valore assolutamente legale) incastra chiunque alle proprie responsabilità …

    PS: secondo me l’unico modo per stanare CON METODO l’inefficienza.

  5. GIGIO 19 September 2009 at 21:26 - Reply

    Sono d’accordo con l’iniziativa del Ministro Brunetta . Anzi ne ero contento .
    Ma a parte qualche Comune coscienzioso che ha reso noti gli stipendi veri dei dirigenti , ho notato molte assurdità . Alcuni pubblicano numeri incredibili di quasi povertà : Segretario comunale fascia A con indennità di funzione e incarico di direttore generale percepisce soli 26.000 Euro annui …..povero !!!!!! lo stesso Ministro sul sito ufficiale non indica il suo stipendio complessivo ma solo la quota aggiuntiva di Ministro per Euro 46.000 annui lordi ….
    Questa è trasparenza …???questa è informazione
    A cosa serve l’iniziativa ??

Leave A Comment