Le classifiche non finiscono mai

Le classifiche non finiscono mai

Dopo aver segnalato la lista dei 50 migliori business eccone spuntare una nuova, questa volta all’incontrario.
Technobabble ha infatti realizzato (con critieri ovviamente opinabili) una top 50 dei migliori analisti di blog facenti parte di aziende e centri di ricerca come Hitwise, Forrester, Redmonk. Al primo posto c’è James Governor di Redmonk.

Tutto ciò mentre Luca segnala il lancio da parte di Wikio di Wikio blogs e della sua Top 300 dei blog più quotati. Questi sviluppi sono frutto dell’investimento di 4 milioni di euro? Staremo a vedere.

Il fatto di non essere presente nei primi 300 blog della classifica di Wikio non mi preoccupa così come quello di non essere tra i primi 100 in Blogbabel o su Blogitalia: aumentano invece i miei dubbi sulla reale utilità di queste classifiche (e delle relative metriche) che non potranno mai tenere conto della qualità dei contenuti.

By | 2011-11-25T15:16:08+00:00 June 20th, 2007|Voice over Net|11 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

11 Comments

  1. Andrea Opletal 20 June 2007 at 16:38 - Reply

    uhmm .. è vero !!
    però queste classifiche non valutano i contenuti e servono solo a generare page rank

  2. adriano 20 June 2007 at 16:57 - Reply

    l’indirizzo di blogbabel è .com non .it . il punto it è libero.. quasi quasi lo registro! :)

  3. Dario Salvelli 20 June 2007 at 23:48 - Reply

    @Andrea: Beh non potrebbe essere altrimenti anche se ho letto di un sistema che cerca di andare oltre, magari ne parlerò.

    @Adriano: Si lo so, corretto! Chi te lo fa fare :D ;)

  4. James Governor 21 June 2007 at 00:22 - Reply

    grazie

  5. […] Dario Salvelli’s Blog » Blog Archive » Le classifiche non finiscono mai Some good points here about Top 50 lists. (tags: Italy bloggers) […]

  6. Dario Salvelli 21 June 2007 at 10:35 - Reply

    @James Governor: Prego! ;)

  7. Sw4n. | Weblog di Fabio A. | Suck my blog with gusto » Blog Archive » Wik-io? No. 21 June 2007 at 09:47 - Reply

    […] Si fa un gran parlare negli ultimi giorni di Wikio. […]

  8. Sw4n. | Weblog di Fabio A. | Suck my blog with gusto » 2007 » Giugno » 21 21 June 2007 at 10:45 - Reply

    […] Si fa un gran parlare negli ultimi giorni di Wikio. […]

  9. cippalippa 22 June 2007 at 20:45 - Reply

    quote:
    che non potranno mai tenere conto della qualità dei contenuti.
    quote:

    sai che wikio esite anche in Usa Francia Germania e Spagna, con una trentina di persone che ci lavorano dietro (Chappaz dixit) che “guardano” i contenuti, mica fa tutto l’algoritmo e lo spider…

    comunque io che non ti conoscevo prima ti ho ritrovato qui:

    e credo che ripassero’ .

    ciao;-)

  10. Dario Salvelli 23 June 2007 at 12:02 - Reply

    @cippalippa: Certo lo so, ho ricevuto mail dallo staff di Wikio fin dall’apertura della sezione Italiana.
    Su questo blog se fai un search scopri che parlo di Wikio fin dall’avventura francese: per la qualità è certo che ci sono sempre editor che decretano un qualche metro di giudizio.
    Però da molti è stata ritenuta “strana” la classifica dei blogs; a me non stupisce.
    Ti ringrazio, ti aspetto con piacere.

  11. […] E’ proprio vero che le classifiche non finiscono mai: dopo la lista dei migliori 50 business blog stilata dal Times, eccone uscire un’altra forse sfuggita a molti. Mi riferisco ai 100 blog più amati da PC World, nota rivista informatica, divisi per categoria: ho trovato alcune sorprese (almeno per me) nella sezione tech news mentre il migliore corporate blog è quello di Matt Cutts. […]

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.