Ho creato un mostro

Ho creato un mostro

cuil.jpg

Cuil: il nuovo anti-Google?

Devono aver detto questo quelli di Google quando hanno visto Cuil, un nuovo motore di ricerca creato da un ex dipendente di BIG G. Cuil si pronuncia “cool”, un nome presuntuoso non c’è che dire. Nonostante sia stato lanciato la scorsa notte secondo alcuni Cuil farà concorrenza a Google per diverse ragioni tanto che iniziano già i primi confronti.

La prima è che Cuil a loro detta indicizza più di 120 milioni di pagine web, una quantità elevata rispetto agli altri motori. La seconda è che sono tutti ex dipendenti di Google con dietro forti investimenti di venture capital.

Certo però che presentarsi con un biglietto da visita di un down di diverse ore non è il massimo.
Ha fatto molto rumore o “hype” come lo chiamano gli americani: dopo averlo visitato ho capito perchè hanno lasciato andare via Anna Patterson. Mi sbaglierò ma per ora non mi sembra nulla di che.

[UPDATE]

– Intanto già si ironizza sul nome Cuil.

By | 2013-01-28T11:25:08+00:00 July 28th, 2008|Voice over Net|2 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 Comments

  1. […] Per questo più che Cuil a me ha sorpreso Searchcloud. Il funzionamento è sempice: nel box di sopra inserisci le parole che intendi cercare fornendo loro un peso diverso, una priorità che viene stabilita graficamente dalla grandezza del font che hai scelto. Quelle con il font più piccolo vengono considerate dal motore di ricerca meno “importanti” che quelle di dimensioni superiori. […]

  2. Pablo Moroe 31 July 2008 at 09:32 - Reply

    Ciò che mi incuriosisce sono le SERP, anche se posiziona i risultati un po’ alla rinfusa e, apparentemente, senza criterio.
    Continuerò a fidarmi di Big G, almeno per altri 10 anni :)

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.