Hello World su Google Android in 10 minuti

Hello World su Google Android in 10 minuti

google android hello world

Dieci minuti per realizzare il più classico degli “Hello World” sul nuovo Google Android: questo forse spingerà tanti sviluppatori (anche italiani) a partecipare al concorso.
Ho sentito che anche Roberto ha visto degli sviluppatori divertirsi ed in pochi minuti realizzare applicazioni. In bocca al lupo!

Via [Standingmobile]

By | 2007-11-17T12:30:23+00:00 November 17th, 2007|Voice over Net|5 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

5 Comments

  1. Davide Salerno 17 November 2007 at 13:53 - Reply

    Ma dieci minuti non sono troppi per fare un semplice programmino per stampare “Hello Word”… oggi come oggi sono un’eternità direi!!!

  2. Dario Salvelli 17 November 2007 at 14:13 - Reply

    @Davide Salerno: Non sono uno sviluppatore ma credo che per i dispositivi mobili sia diverso e che quei 10 minuti sian pochi..

  3. Luigi 17 November 2007 at 16:24 - Reply

    Credo di aver letto che l’Italia è fuori dal concorso!

  4. Roberto Galoppini 20 November 2007 at 11:23 - Reply

    Si Dario, ti confermo che ho visto cose interessanti durante l’intervento di Google al FOM. Detto ciò il problema è e rimane se e quanto Google riuscirà a mantenere unito, se non a crescere, il club tecnologico che ha realizzato attorno ad Android. Con una certa approssimazione è ragionevole aspettarsi che HTC rimanga della partita, ma il problema delle “derive dialettali” che tanto male ha fatto a Symbian esiste ed è concreto.

    La mia ipotesi è che non abbiano potuto scegliere la GPL, e non che non abbiano voluto, ne farò cenno a OSIM USA il prossimo marzo, se ti interessa ti tengo aggiornato.

  5. Dario Salvelli 20 November 2007 at 11:39 - Reply

    @Roberto: Certo che mi interessa così come il pericolo “derive”: credi che ci sia il pericolo Symbian e che non possano in futuro scegliere una GPL? Fammi sapere e nel caso aggiungimi agli IM.

Leave A Comment