Facebook è il Craiglist delle prostitute

Facebook è il Craiglist delle prostitute

L’83% delle prostitute ha una pagina Facebook (molto probabilmente un profilo): dal 2008 il 25% dei clienti delle prostitute arriva da Facebook e dalla fine del 2011 il trend è destinato ad aumentare. Lo segnala uno studio del professore Sudhir Venkatesh.

E’ una cifra incredibile, altro che Badoo, Netlog, Cam4 o altri social network. Ed è comunque un fenomeno preoccupante e difficile da monitorare quello delle escort e delle pornostar che si pubblicizzano sulle pagine Facebook: divertente il caso della pagina fan di Ferrero pieno zeppo di immagini di donne nude che reclamizzano qualcosa.

By | 2011-02-08T13:30:44+00:00 February 8th, 2011|Voice over Net|4 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

4 Comments

  1. […] link per maggiori approfondimenti. Questa voce è stata pubblicata in Social Media. Contrassegna il permalink. ← Lo stato […]

  2. […] Dario Salvelli che la stragrande maggioranza delle prostitute (le escort, proprio loro!) utilizzano Facebook come strumento pubblicitario e di contatto con i propri […]

  3. eugenio dettore 14 June 2011 at 22:53 - Reply

    Bisogna proprio avere poca esperienza del settore per pensare che fb sia uno strumento utile alla prostituzione.
    Un affermazione per ingenui

  4. Dario Salvelli 14 June 2011 at 22:55 - Reply

    Ciao Eugenio, beh mi farebbe piacere ricevere ricerche a riguardo io ho segnalato uno studio: se ne sai di più inviami qualcosa. Mettere le due cose insieme è ovviamente anche provocatorio.

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.