Best alternatives to FeedBurner: le alternative a FeedBurner per gestire i feed RSS

//Best alternatives to FeedBurner: le alternative a FeedBurner per gestire i feed RSS

Best alternatives to FeedBurner: le alternative a FeedBurner per gestire i feed RSS

rss-feedburner.jpg

Photo Credit: jrhode

Sei un blogger e stai avendo problemi a gestire i feed RSS del tuo blog con Feedburner (magari hai installato uno dei tanti plugin per WordPress)?
Hai fatto il trasferimento dal tuo account di Feedburner a quello di Google ed hai notato che qualcosa non va nel nuovo dominio del feed?

Non sei l’unico, in questi giorni tanti bloggers si trovano nella tua stessa situazione e lo puoi verificare tu stesso usando Feed Compare. Le probabili cause di questi problemi sono:

1) una migrazione dei server (che può portare anche ad un rilascio di nuove funzioni).
2) riorganizzazione e completamento dell’acquisizione di Feedburner da parte di Google.

Qualcuno pensa infatti che Feedburner stia per chiudere: non è così, credo sia molto difficile, Feedburner resta uno degli strumenti migliori che ci sono in giro se intendi organizzare e controllare i tuoi feed. A causa di questi disservizi dunque è successo che:

a) il numero del contatore dei tuoi lettori è notevolmente diminuito in questi giorni (es: da 10 a 200 perdite)
b) come già anticipato sopra, dopo il trasferimento da Feedburner a Google, l’indirizzo del tuo feed è cambiato prima in http://feedproxy.google.com/nomedelblog e successivamente in http://feeds2.feedburner.com/nomedelblog

Per quanto riguarda a): sembra che Feedburner non consideri più nelle sue statistiche quei lettori che usano Google Reader per leggerti attraverso gli RSS (puoi controllare quanti sono usando questo script). Questo spiegherebbe il calo del contatore.

Per il problema b) invece probabilmente si tratta di qualcosa che ha a che fare con il punto 1), un cambiamento momentaneo dunque l’unico consiglio che mi sento di darti è quello di lasciare (almeno ancora per qualche giorno ed anche dopo l’operazione di trasferimento) il vecchio indirizzo come ho fatto io: http://feeds.feedburner.com/nomedelblog.

Il redirect all’indirizzo de feed di Feedburner dovrebbe essere automatico.

Speriamo che dopo il post di Techrunch Google ci fornisca presto dei chiarimenti: numero di lettori ed indirizzo del feed ballerino a parte a me Feedburner va che è una bomba!
Premesso che nonostante questi malfunzionamenti Feedburner resta uno dei servizi migliori sul mercato, vediamo se e quali sono le eventuali alternative.

MANAGE RSS: BEST ALTERNATIVES TO FEEDBURNER

Parliamo prima dei plugin per WordPress da usare. Ovviamente nessuno dei seguenti utilizza come sistema Feedburner:

Feed Subscriber Stats è un contatore essenziale che misura quanti lettori sono sottoscritti al feed.

FeedStats è un plugin semplice che conta giornalmente tutte le visite che hai suoi tuoi feed RSS e piazza le statistiche direttamente nella tua dashboard. La lingua è l’Inglese.

StatPress è un plugin in Italiano che, tra le tante informazioni, fornisce anche quella sul numero di lettori del feed RSS.

Con RSSless puoi gestire i tuoi feed RSS togliendo o aggiungendo dei contenuti al feed: utile se vuoi fare un po’ di “feedvertising” ed inserire la pubblicità.

G-Lock Double Opt-in Manager aiuta a convertire i tuoi feed RSS in una newsletter da inviare via email.

I più esperti poi possono usare invece FeedStater, che non è un plugin per WordPress ma uno script open source.

Veniamo invece a quale servizi esterni possiamo usare. Tra tutti quelli che ho provati davvero pochi sono come Feedburner.

Feedsquezer è in Beta, devo ancora ricevere l’invito ma pare sia promettente.

Postrank cerca di sfidare Feedburner con Feed Analytics Beta.

Rapidfeeds è abbastanza grezzo ma con Feed Manage fornisce una qualche statistica sui tuoi feed RSS (non so quanto affidabile però) con un grafico dove puoi selezionare anche il range. La stessa cosa fa più o meno Feedoor.

Zookoda è più per una gestione di email e newsletter ma almeno è orientato ai bloggers mentre Postreader realizza una firma che porta al tuo feed RSS da inserire in forum/newsletter/email.

Pheedo è utile se vuoi fare pubblicità con il tuo feed.

Se ti aspettavi un mega listone sei rimasto certamente deluso. Il risultato delle mie ricerche è che non ci sono strumenti simili a Feedburner o almeno non li ho trovati. Se ne conosci qualcuno suggeriscilo nei commenti.

By | 2013-07-04T10:14:42+00:00 January 22nd, 2009|Web 2.0|7 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

7 Comments

  1. gigicogo 22 January 2009 at 17:47 - Reply

    Ottimo, grazie per le dritte.
    p.s. sicuro che vada come una bomba? Prova a fare il raffronto come ho fatto io: http://webeconoscenza.blogspot.com/2009/01/feedburner-impazzito.html

  2. Dario Salvelli 22 January 2009 at 18:23 - Reply

    @gigicogo: Cercherò di aggiornare il post con altri servizi o informazioni.
    Certo ho fatto il confronto anche io: ho avuto circa 200 lettori in meno. Il resto funziona tutto più o meno come prima.

  3. Blogolandia n. 3 | Ibrid@menti 25 January 2009 at 09:08 - Reply

    […] E’stata anche la settimana dei disservizi di Feedburner e Lloogg, due servizi basilari per il controllo e la gestione dell’utenza sui blog. Il primo sembra già uscito dalle critiche e si avvia alla normalità. Per il secondo siamo nelle mani degli investitori. […]

  4. […] E a questo punto è normale che ci sia chi, come Dario Salvelli, si chieda giustamente quali siano le reali alternative a FeedBurner (zero, a meno di non fare tutto in casa). […]

  5. Il mio nuovo feedburner 26 January 2009 at 10:55 - Reply

    […] E’ passato quasi un anno da quando Google ha acquisito Feedburner e nonostante qualche piccolo intoppo sembra che la migrazione sui nuovi server si stia per concludere. […]

  6. […] Continuate a tenere gli occhi aperti ed a cercare probabili alternative a Feedburner. Prevenire è meglio che curare. […]

  7. […] il numero di lettori contati da Feedburner notevolmente gonfiato. Questa volta non si tratta di un disservizio ma Feedburner ha semplicemente deciso di includere nel conteggio anche le persone che si iscrivono […]

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.