Apple iPhone Developer Program: prevenire è meglio che curare

mela-young-steve-jobs.jpg

Un giovane Steve Jobs

E’ meglio tenerseli a bada gli sviluppatori per Apple e Google.
E così, prima che l’Android Market sia pieno fino all’orlo di software per i cellulari che useranno il sistema operativo Android, ad Apple hanno ben pensato di rimuovere la clausola del NDA (accordo di non divulgazione) con i developers lanciando l’iPhone Developer Program.
Con questo strumento gli sviluppatori potranno create, testare, vendere (o fornire gratuitamente) le applicazioni realizzate per iPhone diffondendole mediante l’App Store; per usare iPhone Developer Program i programmatori dovranno pagare un prezzo.

Insomma Apple “apre” a tutti ma fino ad un certo punto. Che ne pensi?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.