Vodafone Station

Vodafone Station

Video che mostra Vodafone Station, la nuova “console” per l’ADSL di Vodafone – Via [Telefonino.net]

Sul sito di Vodafone non c’è ancora nessun comunicato stampa ma ieri è stata presentata a Milano, Vodafone Station con la quale l’operatore intende entrare nel mercato delle ADSL per le soluzioni casa ed ufficio con una convergenza con la larga banda mobile (ovvero Internet Key).

Vodafone Station è un dispositivo che tecnologicamente non ha nulla di nuovo (è un banalissimo router) se non la “convergenza”: consiste in un modem interno ADSL 2+ con supporto WiFi, due porte USB in grado di accogliere una Internet Key (il modem esterno) e dunque il supporto alla connettività mobile UMTS/HSDPA.
Entro l’estate si conosceranno i prezzi, l’utente che acquisterà Vodafone Station potrà connettersi ad Internet mediante la rete mobile (inserendo la Internet Key con una velocità fino a 7,2 Mbit, sempre che ci sia la copertura HSDPA) ed una volta attiva la connessione ADSL potrà collegare la linea telefonica alla Station. In questo caso potrà navigare, se c’è la copertura, fino a 20 Megabit dell’ADSL 2+ con la possibilità di usare se necessario anche la connessione mobile (metti che non funziona la linea del “doppino”?).
Pare che con Vodafone Station si potranno fare anche telefonate sui fissi eliminando così il canone Telecom ma su questo ancora non ci sono dettagli, sarebbe interessante sapere cosa vogliono fare.

Appena ho visto Vodafone Station dal punto di vista tecnologico mi è sembrato come voler vendere qualcosa di vecchio come fosse nuovo: ti lasciano scegliere (e forse già sanno che opterai per la prima) se usare HSDPA o la loro ADSL (cioè quella di Tele 2 che filtra il peer to peer) con un unico contratto che in realtà ti non fa altro che offrirti un router con il quale collegare tutti i dispositivi che hai a casa (PC, portatile, palmare) con una connessione dati mobile che non è una flat. Per i costi immagino debbano limitarsi ad un 40 euro al mese per una connessione dati mobile limitata ed una ADSL flat, altrimenti non so quanti useranno Vodafone Station.

[UPDATE]

– Ecco il comunicato stampa ufficiale di Vodafone a questo indirizzo (file .PDF).

– Intanto su Punto Informatico compare un buon articolo sulla crisi della telefonia italiana che spiega i costi di terminazione e la concorrenza sui prezzi che non c’è.

By | 2008-05-27T23:18:39+00:00 May 27th, 2008|Voice over Net|2 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 Comments

  1. qulome 7 June 2008 at 19:56 - Reply

    sempre e comunque tele2.blocca tutto.ma dico io perche’ accettare quello che dicono loro?dovrebbe essere il contrario.siamo noi che paghiamo o no? in un modo o in un altro ci devono fottere i soldi.statene lontano fin quando non ci danno cio’ che vogliamo.scrivetemi. ciao guaglio’.

  2. […] Il pregio principale del WiMAX sarà la sua flessibilità, per questo operatori come Vodafone si sono dati da fare realizzando offerte come Vodafone Station: l’utente potrà usare il modem dotato di VoIP e wireless fornito dal provider sia a casa che in ufficio, sfruttando sempre il suo contratto WiMAX. Nel caso in cui non ci fosse copertura sarà necessario ovviamente installare un antenna sul tetto o sul balcone. In ogni modo portando con sè il modem in un’altra casa, ad esempio quella di un amico, potrà disporre del suo abbonamento e navigare/telefonare anche se è lontano dalla sua abitazione: se sarà dotato di un notebook e scheda WiMAX, come avviene ora per il wi-fi, ovunque sia potrà collegarsi ad Internet in mobilità con il WiMAX. […]

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.