Twitter: list of tools, using with your blog

Twitter: list of tools, using with your blog

Nonostante i dubbi iniziali anche io mi sono fatto prendere da Twitter ed ecco che ho aggiunto nella barra a fianco il box con la mia page personale. Se non avete migliaia di amici da “twittare” è poco stressante inserire il vostro stato (con massimo 140 caratteri), ovvero le cose che state facendo: ultimamente però la funzione di aggiornamento che avviene mediante IM è stata temporaneamente sospesa.
Non mancano comunque nuovi servizi simili come HappyTxt che come da titolo riguarda la “felicità” e Jaiku rivolto ai dispositivi mobili.

L’uso di uno strumento come Twitter è stato preso in considerazione anche da aziende per informare dei loro prodotti, inviare news come i canali della BBC, o utilizzarlo nelle conference (come SXSW) o ai BarCamp come back channel: la possibilità di informare su ciò che accade all’evento usando una postazione per Twitter, dove ognuno può scrivere in real time i suoi pensieri senza usare una chat room.
Come accade nel 2.0 per le applicazioni che hanno successo, anche per Twitter sono nati tool e servizi esterni alcuni dei quali come Autowit infrangono però la caratteristica principale di Twitter: Twitterholic mostra la Top 100 degli utenti più attivi, Twitterific (new 2.0 version) è un applicazione per Mac che gestisce le azioni come la lettura e la pubblicazione dei mini-post, Twitteroo invece funziona per Windows e permette direttamente dal desktop di aggiornare Twitter, Ludicrous ha sviluppato un estensione per Firefox con la quale twittare, Twittermap consente di conoscere dove si trovano i tuoi amici semplicemente inviando la stringa “L:Roma” con una versione in real time affascinante, Twit.tv invece consiste nella parte multimediale di Twitter con Podcast e Video da seguire su iTunes.
C’è chi ha anche pensato agli utenti Linux che possono via linea di comando usare uno script realizzato con le API e postare su Twitter.
In tutti questi utilizzi non poteva mancare l’integrazione con i blogs: oltre a poter utilizzare il widget da inserire nel tuo blog per condividere cosa stai facendo è nato anche Twitter Tools, un plugin per WordPress.
Se invece siete interessati ad utilizzare Twitter per inviare alert dei post che avete pubblicato sul blog è possibile integrare il vostro Feed Rss con Twitterbot: questo uso può essere davvero interessante, non credi ? Autoreferenzialità spinta al massimo.

[UPDATE] Interessante il Widget per Twitter: è possibile poi integrare Google Talk con Firefox.

By | 2013-08-15T17:47:24+00:00 March 22nd, 2007|Voice over Net|8 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

8 Comments

  1. aghost 22 March 2007 at 16:40 - Reply

    io ho provato ad usare twitter ma onestamente mi sembra una vaccata :)

    Mi parrebbe molto più interessante, per dire, un twitter “geografico”, cioè scoprire chi c’è on line nella TUA zona (non il vision), e poterci interagire. Ma questo neppure twitter lo fa mi pare.

    Forse il people aggregator?

  2. Dario Salvelli 22 March 2007 at 16:52 - Reply

    @aghost: Non hai tutti i torti,infatti come avrai letto anche io ho alcuni dubbi che con un uso continuo in parte si stanno modificando. Spero di dare un migliore giudizio tra qualche mese.

    Nel post ho fatto riferimento ad una piccola applicazione scritta in 4 ore in Ruby,ovvero Twittermap: cerca di fare proprio ciò che dici tu,anche se (per ora) in maniera più limitata.

  3. aghost 22 March 2007 at 17:35 - Reply

    ho visto twittermap ma con la connessione cellulare è un’agonia… :(

    Comunque il principio è quello: poter selezionare un’area geografica e cercare utenti on line e off line, magari anche cercando per parole chiave, per sesso età eccetera

    Alla fine insomma ‘sto internet serve anche per trovare gente nuova delle tue parti, o no? :)

  4. […] Ho letto però un post interessante di Dario Salvelli che spiega qualche uso alternativo dello strumento. Ne parlavo qualche giorno fa con Andrea ed era venuta fuori una simpatica idea di integrazione con un suo progetto in corso, vedremo […]

  5. abel 23 March 2007 at 10:40 - Reply

    scusami ma mi serve aiuto e vorrei utilizzare il tuo spazio per cercarne,poichè ho incasinato il pc.Io avevo installato 2 partizioni,una con xp e l’altra con ubuntu 6.10;poi siccome non lo usavo,con partition magic ho cancellato la partizione linux e l’ho accorpata a xp ottenendo un unico hard disk.Ilproblema e che il boot loader installato con linux per scegliere all’inizio che sistema operativo sciegliere mi impedisce di accedere a xp,mi dice grub qualcosa errore.risultato riesco solo a riinstallare linux,mentre se formatto col cd di xpn e lo riinstallo quando avvio il pc mi da sempre quel grub error e non mi fa partire il sistema operativo.Purtroppo non conosco linux benissimo,come posso fare??please help
    purtropppo non poso utilizzare più il portatile in queste condizioni

  6. […] Segnalazioni veloci: Web Worker Daily stila una top 10 dei widgets e gadgets utile ad incrementare la nostra produttività. Se ne conosci altri aggiungili pure nei commenti. Se invece non ve ne importa nulla di essere produttivi c’è un nuovo tool per Twitter: Twitterverse raccoglie tutti i micro post e li ordina per keyword e categorie stilando anche le più popolari ed ordinandole in funzione del tempo. Questa ad esempio è la lista di ieri. In rete non mancano interessanti chiacchierate su Twitter; cos’è e perchè ha ora così tanto successo. Tags: dashboard widgets, Gadget, robert scoble, top widget productivity, twitter, twitter tool, twitter video, twitterverse, Video Voice over NetTechnorati:   dashboard widgets, Gadget, robert scoble, top widget productivity, twitter, twitter tool, twitter video, twitterverse, Video, Voice over NetShare and Enjoy on – Condividi su:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages. […]

  7. […] Qualche post fa parlando di Twitter segnalai Jaiku, un quasi clone che spingeva però più sul fronte mobile e con alcune caratteristiche differenti: alcuni lo hanno scelto preferendolo a Twitter con anche in questo caso tanti tool da utilizzare ed integrare. Onestamente però non vedo mai la reale utilità e necessità di creare prodotti simili ma localizzati: Techcrunch segnalava ad esempio Frazr, un clone identico a Twitter ma europeo, realizzato in Francese e Tedesco. Mi chiedo che senso abbia realizzare applicazioni simili: vada per la “long tail” ma fino a quando la nicchia rimarrà davvero tale? Tags: frazr, jaiku, mashable, Pamphlet, techcrunch, twitter, Voice over Net Web 2.0Technorati:  frazr, jaiku, mashable, Pamphlet, techcrunch, twitter, Voice over Net, Web 2.0Share and Enjoy on – Condividi su:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages. […]

  8. Kiaura 11 January 2008 at 18:34 - Reply

    Sul mio WP il plugin non funziona ed ho risolto con un widget…

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.