The Video Advertising

The Video Advertising

Si parlava da tempo della nuova frontiera dell’advertising online con primi esperimenti e diffusioni di live streaming nei blog: la pubblicità nei video.
Il team di YouTube ha annunciato sul suo blog che i contenuti degli utenti verranno “premiati” e pagati attraverso il revenue sharing: i test sono già iniziati la scorsa settimana, ci sono già dei dubbi su eventuali “giochetti” mentre aziende come ScanScout iniziano a muovere i propri investimenti.
Per questo motivo nascono guide che spiegano come monetizzare e fare valere economicamente i nostri video, web show ed internet tv proliferano (e proliferanno) come funghi da qui a pochi mesi.
Come si evince dal rapporto del 2006 (file .PDF) dell’ASA (Advertising Standards Authority), Internet è ormai al secondo posto riguardo i nuovi media, anche se i consumatori hanno ancora molta diffidenza nel mezzo.
Spesso chi lavora in Rete, fa marketing o si occupa di SEO è legato troppo ai numeri, ai visitatori: la lettura di questo post forse li farà andare in direzione opposta.
Non so se il video ads sarà il futuro della pubblicità ma è chiaro che nei prossimi mesi lo capiremo. Come sempre mi farebbe piacere un tuo parere.

By | 2013-06-16T19:20:07+00:00 May 15th, 2007|Video, Voice over Net|6 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

6 Comments

  1. franzbuquy 15 May 2007 at 15:22 - Reply

    Ciao
    non so come la cosa evolverà ma non ci sono dubbi che le potenzialità dei tool di collaborazione daranno una mano in questo senso.
    Oggi girare un video è facilissimo, diffonderlo sul web anche.
    Il missing link è come farci soldi (per chi produce il video) e come fare leva sulla creatività di milioni di persone (per il committente della pubblicità).
    Ne parlo nel mio blog commentando Zooppa, una delle poche startup 2.0 italiane…

  2. […] Da tempo si ragiona sul futuro del video advertising anche nello stesso YouTube con esperimenti curiosi; diverse startup poi in questi giorni rivendicano soluzioni simili a quelle proposte da YouTube. I servizi di video sharing però devono essere più attenti alle nascenti Net Tv che possono portare via utenti e soprattutto publisher. Non conosco cosa ne pensa Mauro ma sono abbastanza d’accordo con Massimo. A me non piacerebbe vedere un filmato che ho realizzato (quindi per certi versi amatoriale anche se pubblicato come pubblico) mixato con uno spot di un’azienda che vende auto, dentrifici. Ed a voi? Tags: advertising, Video, video advertising, videoEgg, Voice over Net, youtube youtube advertisingTechnorati:  advertising, Video, video advertising, videoEgg, Voice over Net, youtube, youtube advertisingShare and Enjoy on – Condividi su:These icons link to social bookmarking sites where readers can share and discover new web pages. […]

  3. […] N-esimo acquisto da parte di Google che compra Jaiku, uno dei competitor del notissimo Twitter: la notizia è sul blog ufficiale mentre qui vengono spiegati i dettagli ed i motivi. Robert Scoble mette il dito nella piaga riguardo il povero Orkut e la novità per la quale secondo voci di corridoio Google dovrebbe lanciare il 5 Novembre un nuovo servizio di social networking e forse anche per questo rincara la dose ed attacca Facebook, tanto osannato in passato dallo stesso blogger americano. Ma di Facebook – che ho deciso di testare in questi ultimi mesi – parlerò in un prossimo post: ma ci sono notizie interessanti anche nel mondo del video advertising. […]

  4. […] Chiudo con uno sguardo al futuro ed alle previsioni per il 2008 in ambito tecnologico di Kevin Rose che condivido: Tumblr acquistato (non è poi una grande previsione), un iPhone 3G, finalmente una maggiore adozione di OpenID da parte dei siti web e dei servizi, la lotta nell’e-commerce tra Amazon e Google(Checkout?)/Microsoft/Facebook(?), una forte monenitazzazione dell’overlay video advertising. Sono d’accordo e per questo voglio sottolineare ciò che Kevin dice: “My family still won’t understand RSS, or use it“. Accidenti è vero, la mia famiglia ed i miei vicini di casa nel 2008 forse ancora non capiranno cos’è un feed RSS e soprattutto non lo utilizzeranno. Una previsione questa che fa riflettere. Tags:2008 tech predictions, best application, blogging, google, google trends, micro blogging, previsioni 2008, social networking, twitter, Voice over Net, Web 2.0 web 2.0 trend […]

  5. […] su YouTube Read Comments  View blog reactions Tags – Parole Chiave:statistiche youtube, Video, video stats, youtube youtube insightSegnalazioneveloce ancora su YouTube: come annunciato sul blog ufficiale è stata lanciato YouTube Insight, una funzione che permette di avere a disposizione le statistiche dei video, conoscere meglio le persone che stanno guardando i filmati (chi sono, da dove provengono ed in che modo). Molto utile per chi intende guadagnare utilizzando i video virali ed il video advertising: se hai già un account e sei registrato su YouTube basta cliccare sul bottone “About this video” raggiungibile dalla sezione “My account > Videos, Favorites, Playlists > Manage my Videos.” […]

  6. […] Internet che in quella dedicata al settore televisivo: l’IAB stima inoltre che il settore del video advertising aumenterà del 300% di anno in anno. Questi dati sono relativi al Regno Unito, l’unica […]

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.