La velocità delle ADSL da 20 e 7 Mega in Italia peggiora

La velocità delle ADSL da 20 e 7 Mega in Italia peggiora

La mappa delle velocità ADSL a 7MB

La mappa delle velocità ADSL a 20MB

E’ giusto affrontare il digital divide ma a che punto è lo stato delle velocità delle attuali ADSL italiane?

SOS Tariffe ha realizzato 200 mila rivelazioni attraverso un test Adsl ha misurato la velocità delle linee dei residenti in 6412 comuni: non è un campione statistico ma una analisi interessante per capire lo scenario della Rete in Italia. Il test salva anonimamente informazioni come il Comune e la Provincia, il provider, la tariffa e la velocità dichiarata della connessione.

I dati accorpati mostrano come le offerte da 7 Mega si attestano sui 3,75 Mbps e quelle da 20 Mega non superano i 7 Mbps.
Le Province più “veloci” sono Trieste (4,684 Mbps), Genova (4,348 Mbps) e Cagliari (4,484 Mbps) mentre quelle più lente sono Crotone (2,725), Ragusa (3,125 Mbps), Teramo (3,184 Mbps), Rieti (3,098 Mbps) e Asti (3,132 Mbps). Valle d’Aosta, Sardegna e Liguria sono le regioni migiori mentre Abruzzo e Trentino Alto Adige sono in difficoltà anche a causa delle condizioni di alcuni comuni.

Le Adsl a 7MB crescono rispetto allo scorso anno ma le loro performance sembrano peggiorare rispetto al 2010 dove la velocità era di 4.08 Mbps.

Le Adsl a 20MB migliori sono nelle province di Imperia (8,299 Mbps), Verona (7,939 Mbps), Massa (8,823 Mbps), Arezzo (8,589 Mbps), Carbonia (8,462 Mbps) e Torino (7,904 Mbps) mentre le peggiori si trovano a Ferrara (5,760 Mbps), Macerata (5,451 Mbps), Mantova (4,558 Mbps), Ragusa (5,464 Mbps), e Perugia (5,028 Mbps). La migliore regione è quindi la Toscana con 7,278 Mbps, mentre la peggiore è l’Umbria con 5,479 Mbps.

Sembrano invece migliorate le offerte commerciali nel tempo e quelle One Day con promozioni giornaliere abbastanza vantaggiose con Tiscali e Infostrada tra le più attive. Il test tecnico di Sos Tariffe è in sostanza quello di Ookla già leader nelle rivelazioni con Speedtest.net.

La pagina di speed test di Sos Tariffe in sostanza riconosce il provider dell’utente o se non riesce chiede all’utente di segnalarlo, in seguito l’utente segnala la tariffa e di conseguenza la velocità che dovrebbe avere la sua connessione; l’ultimo passo è l’inserimento di provincia, comune ed email. Nei risultati di Sos Tariffe vengono restituiti le velocità di upload e download oltre che i 3 provider migliori nel comune in cui è stato fatto il test.

Queste tabelle e misurazioni sono utili a ricordare che come espresso nell’articolo 7 sulla qualità dell’accesso a Internet ogni provider di connessione garantisce e dichiara all’utente un valore di banda minima.
Lo fanno tutti tranne Infostrada che non ha ancora dichiarato nulla. Ad esempio Tiscali per la 20MB assicura una minima di 10,4 e 538kb in upload, Vodafone invece 5,3MB e 370kb per la 7MB, Fastweb 10MB per la fibra ottica a 20MB, Telecom Italia 2,1MB per i profili a 7MB.

Cosa hanno intenzione di fare i provider per rendere queste ADSL più veloci?

By | 2011-11-24T00:23:19+00:00 November 23rd, 2011|Voice over Net|4 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

4 Comments

  1. TixXio 23 November 2011 at 19:12 - Reply

    Post interessante… inaspettatamente sembra di capire che la Sardegna sia la regione ideale per gli amanti della banda larga.
    (certo che andrebbe però misurata anche la latenza…)

    • Dario Salvelli 24 November 2011 at 11:53 - Reply

      Ti ringrazio, in effetti ci vorrebbero altre e diverse misure come anche i pacchetti persi per valutare la qualità. Mi sono sorpreso anche io della Sardegna, sarà che Tiscali ha fatto un buon lavoro?

  2. marco 24 November 2011 at 17:58 - Reply

    ragazzi, c’è poco da fare: devono rifare i cablaggi!!!
    se lo devono mettere in testa…
    ci sono fili di 50 anni fa… come possono pretendere che quei cavi trasmettano decentemente?!

Leave A Comment