Solo l’11% usa gli RSS. Gli RSS sono morti, viva gli RSS!

Steve Rubel in un suo recente post cita una ricerca di Forrester dal titolo “What’s Holding RSS Back?” (non è disponibile gratuitamente purtroppo) ovvero cosa trattiene dall’usare gli RSS? Solo l’11% su un campione di qualche migliaio di americani adotta gli RSS:

rss-adoption-usa.gif

La cifra più impressionante è che il 78% non utilizza per nulla gli RSS e solo il 17% in prospettiva è propenso ad adottare questa tecnologia per leggere le notizie. Non immagino qui in Italia come sia la situazione.
Mi chiedo cosa abbia rallentato tanto questa diffusione e perchè ci sia ancora un così scarso interesse: è un problema degli strumenti, della comunicazione, dell’età degli adopters?
A questo punto penso che gli RSS sono diventati quasi ad uso esclusivo dei nerds raccogliendo una nicchia precisa di persone. E per questo per ora diventa anche ridicola l’idea di usare la pubblicità negli RSS.

Diciamoci la verità: qualcuno nella tua famiglia o i tuoi amici per sfogliare Repubblica o Corriere online usano gli RSS con un reader? La risposta probabilmente è no. D’altronde contribuisce il disuso e l’abbandono di questi mezzi: il fatto che sono nascosti nelle stesse pagine dei quotidiani più letti in Italia su Internet o ancora più grave non sono per nulla presenti su molti siti web.

By | 2013-08-10T16:10:48+00:00 October 21st, 2008|Voice over Net, Web 2.0|9 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

9 Comments

  1. Albert Antonini Mang 21 October 2008 at 12:52 - Reply

    E’ un peccatto perchè i feed RSS sono uno strumento utilissimo e fanno risparmiare molto tempo…
    In ogni modo ritengo che i quotidiani online non hanno interesse nella diffusione di questo mezzo perchè forse temono di vedere bypassare la loro pubblicità (banner e co.), le pagine customizzate dagli sponsor e la home page, non credi?

  2. Leonaltro 21 October 2008 at 13:34 - Reply

    su Mashable c’è un’interessante contro-analisi di quei dati. Il succo: l’uso è molto più alto, perché molta gente li usa senza neanche sapere cosa sono.
    http://mashable.com/2008/10/20/rss-forrester-study/

  3. Alphakappa 21 October 2008 at 13:42 - Reply

    La risposta è semplice: la maggior parte non sa cosa sia un RSS! Se chiedi in giro ti rispondono “sì ho visto quell’icona arancione ma non ho mai capito a cosa serva”. Secondo me i feed RSS sono “difficili” e poco pubblicizzati.

  4. Francesco 21 October 2008 at 15:24 - Reply

    Ad essere sinceri i feed RSS sono comodi, ma quelli dei giornali online sono veramente fatti male.
    Ricordo che cominciai col RSS del corriere tempo fa, ma quando cominciai a ricevere i feed duplicati o vuoti decisi di abbandonarlo per Google News, ritenendolo più efficace, ma è stato un errore anche quello: notizie duplicate, ridondanti, troppo numerose (200 notizie al giorno sono troppe secondo me).
    Per ora non sono ancora riuscito a trovare un feed di quotidiano che mi soddisfi e voi?

  5. Dario Salvelli 21 October 2008 at 15:57 - Reply

    @Alber Antonini Mang: Certo, questo potrebbe essere un validissimo motivo ed anche io penso che porterebbe molto traffico “fuori” dai siti, dunque minori ricavi pubblicitari. Però in quest’ottica probabilmente questo può spingere i media a studiare online nuove forme e ad offrire servizi di maggiore qualità sulle loro pagine.

    @Leonaltro: Si, avevo letto. Devo dire che bisognerebbe leggerlo tutto il report, non solo quell’immagine. Purtroppo non è a mia disposizione ma credo che tutto ciò possa valere di più nella situazione Usa che qui.

    @Alphakappa: Qualcuno dice che anche il nome, RSS, non aiuta per nulla. Forse è vero.

    @Francesco: Verissimo ma forse dipende anche dal fatto di non aver trovato uno standard unico. Poi i feed tagliati sono una pratica bruttissima.

  6. Alphakappa 21 October 2008 at 16:25 - Reply

    E dire che basterebbe che a qualcuno (Firefox?) venisse in mente di includere nel browser una sorta di “wizard al primo avvio” del tipo: mi sono accorto che è la prima volta che vieni su repubblica.it, questo sito ha questa icona arancione che serva a questo, i feed rss sono bellissimi, vuoi sottoscrivere blablabla?

  7. RSS? No, grazie at Anto’stuff 22 October 2008 at 22:39 - Reply

    […] Via Dario, scopro che questi numeri sono assolutamente allineati alla media degli utenti americani in generale (solo l’11% li utilizza abitualmente, secondo una ricerca). […]

  8. Blog do Benetti » As mulheres não gostam de RSS 27 October 2008 at 12:06 - Reply

    […] Somente 11% poderia ser dito. Mas ao ler, por exemplo da notícia encontrada feita pelo Dario Salvelli, enquanto Steve Rubel adotou um posicionamento mais realista quando lança esse tipo de comentário, que ao somar tudo não é tanta coisa assim: Mas também sou realista. Os feeds são meio caminho também para a maioria e as Geeky são os mais benefíciados, não se sobrepondo a curva de aprendizado. Então eu acho que tem crescido sim o uso do RSS. […]

  9. […] Mentre cercavo di sintetizzare qualcosa, ad uso di un paio di clienti, su questo argomento mi sono imbattuta in un post di Salvelli a proposito di una ricerca Forrester sull’uso degli RSS. Sebbene la ricerca sia stata effettuata negli USA mi sembra che dipinga perfettamente anche ciò che vedo io dal mio modesto osservatorio: l’icona arancione se ne sta lì sul sito e solo l’11% degli utenti la utilizza, il resto in gran parte non la comprende oppure la snobba. […]

Leave A Comment