Diminuire l’impatto delle Googlebomb: lo segnala oggi Matt Cutts sul suo blog, indicando la costruzione di un algoritmo che riduca l’impatto di questa pratica. Gli effetti del prima/dopo sono descritti qui. E pensare che c’√® ancora chi pensa di fare Googlebombing.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.