Misurare la reputazione delle aziende online senza spiare

Quanto è veramente importante e produttivo tenere sotto controllo la reputazione della tua azienda? Quali strumenti utilizzi?
Mentre Gigi riflette sulla reputazione delle persone segnalo due casi interessanti: il primo è quella della BP, l’azienda petrolifera che ha causato il disastro nel golfo del Messico sta acquistando parole chiave su Google come “oil spill” per dare maggiori informazioni su ciò che è successo.
I più maligni dicono che sia una campagna voluta per monitorare la situazione riguardo la propria reputazione e far sparire commenti negativi e le terribili immagini della catastrofe ambientale.

Il secondo riguarda British Telecom che pare utilizzi software come Debatescape per sondare e spiare ciò che gli utenti dicono sull’azienda nei social network come Facebook e Twitter. Insomma se non puoi evitare che i clienti parlino male di te cerca di capire chi sono.

A tal proposito secondo me l’idea di Buzztrainers che accompagna giornalmente le aziende è vincente perchè dietro non c’è soltanto un software ma un controllo umano.

3 thoughts on “Misurare la reputazione delle aziende online senza spiare

  1. Abbastanza ovvio il ringraziamento :)

    Personalmente ho sempre creduto che un essere umano sia in grado di fare molto piu’ di una macchina, soprattutto perche’ riesce ad intuire meglio il pensiero dei suoi simili (che sono poi quelli che leggono e scrivono in giro…).

    E comunque ancora grazie a nome di tutti! :D

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.