L'iPhone raccontato al WWDC 2007

Il 29 giugno sarà lanciato in Usa l’ormai famigerato iPhone: si prevedono circa 3 milioni di dispositivi che verranno buttati nel mercato dalla Apple.

Mentre Scoble ironizza sul lancio da parte di Adobe di AIR – denominandolo Adobe Iphone Runtime – e Apple cerca un accordo con Hollywood per realizzare un servizio di noleggio dei film online (Apple vende già film su iTunes), Antonio Dini sbarca a San Francisco per raccontarci il live del WWDC 2007, la conferenza per gli sviluppatori che Steve Jobs terrà con il suo keynote del quale rimbalzano già le primi indiscrezioni sugli argomenti che Jobs terrà.

Come seguire l’evento

Probabilmente non ci sarà uno streaming video ma puoi sintonizzarti alle 19 ora italiana e seguire il live raccontato da:

  • Macitynet a questo indirizzo (per utenti che usano Safari e Firefox)
  • MacRumors a questo indirizzo (testi e foto aggiornati in tempo reale)
  • Buttare un occhio su Engadget ed Appletell
  • Seguire l’iniziativa di Tommaso con la sua Net Tv: questa diretta sarà piena di commenti riguardo la conferenza. L’inizio anche qui è previsto per le 19.

[UPDATE]
Kiro mi segnala anche un canale su Twitter (che si spera regga) per le breaking news ed una chat su Skype.

By | 2013-06-12T11:03:57+00:00 June 11th, 2007|Video, Voice over Net|2 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 Comments

  1. abel 11 June 2007 at 22:57

    io devo trovare un modo per averlo assolutamente

  2. […] L’altro servizio uscito è Pownce, realizzato da Kevin Rose di Digg: non ho ancora l’invito quindi posso dire poco di questa applicazione che sembra un misto tra lo stesso Twitter e Pando. Ci sono infatti funzioni di file sharing che consentono di inviare ai propri amici link, file, eventi: Robert lo sta testando mentre ne parlano in molti tra i quali Ryan Stewart. Spero di ricevere presto l’invito per poterne scrivere. Pownce utilizza tra l’altro AIR, il runtime sviluppato da Adobe che segnalai qui. […]

Comments are closed.