Gi

Music Publishers Association non va mai in vacanza.
Ogni settimana ha in serbo per la comunità online curiose iniziative che dovrebbero proteggere il diritto d’autore dei propri associati. Questa settimana l’obiettivo sono i siti Web che pubblicano gli spartiti musicali e i testi delle canzoni.
Il sogno degli editori sembra essere quello di spazzare via tutto e sanzionare i gestori dei siti incriminati con ammende e un po’ di galera.

La scorsa settimana si è concretizzata la prima offensiva, che si è risolta con la chiusura del popolare sito austriaco PearLyrics. Warner/Chappell Music Limited ha spedito una lettera infuocata ai gestori: pochi giorni e tutti gli spartiti online sono scomparsi.

One thought on “Gi

  1. Pingback: Dario Salvelli’s Blog » Imparare la guitar: lessons number one

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.