Gi

Music Publishers Association non va mai in vacanza.
Ogni settimana ha in serbo per la comunità online curiose iniziative che dovrebbero proteggere il diritto d’autore dei propri associati. Questa settimana l’obiettivo sono i siti Web che pubblicano gli spartiti musicali e i testi delle canzoni.
Il sogno degli editori sembra essere quello di spazzare via tutto e sanzionare i gestori dei siti incriminati con ammende e un po’ di galera.

La scorsa settimana si è concretizzata la prima offensiva, che si è risolta con la chiusura del popolare sito austriaco PearLyrics. Warner/Chappell Music Limited ha spedito una lettera infuocata ai gestori: pochi giorni e tutti gli spartiti online sono scomparsi.

By | 2011-06-10T12:01:57+00:00 December 16th, 2005|Voice over Net|1 Comment

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

One Comment

  1. Dario Salvelli’s Blog » Imparare la guitar: lessons number one 2 January 2006 at 17:00 - Reply

    […] Ovviamente non ho la presuzione,poichè autodidatta,di insegnare uno strumento come la chitarra,però posso consigliarvi qualche link di Tab (minate dalle case discografiche ) e di dritte varie: voglio iniziare con le lezioni,disponibili anche video di Jazzitalia. Forse il livello è troppo avanzato ? Tranquilli non è mica l’ultimo suggerimento… […]

Leave A Comment