Californication

Californication

Spero di non distruggere un mito americano, quello del “california dreamin'”. Sembra che lo stato della California sia tra quelli americani messi peggio e più vicino al declino. Il solo tasso di disoccupazione è vicino al 12%, il più alto degli ultimi 70 anni.
Sono sempre meno i giovani californiani che arrivano al college, dal 2004 al 2008 si è passati dal 43% al 30%.

E, a proposito di sogno americano, incredibilmente a quanto si possa pensare l’immigrazione in California è scesa: sempre dal 2004 al 2008 mezzo milione di persone si è spostato altrove. A sorreggere la California le braccia non più allenate del governatore Arnold Schwarzenegger che quale sconosciuto gigante austriaco ha alle spalle una di quelle storie “californiane” che tardano a ripetersi.
Questo declino potrebbe anche essere un’opportunità per chi vede la California ancora come una meta lontana alla quale approdare in cambio del successo. Da quelle parti poi sono bravi ad innovare e reinventarsi, chissà che non ci riescano di nuovo.

By | 2009-10-05T11:41:34+00:00 October 5th, 2009|Voice over Net|2 Comments

About the Author:

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 Comments

  1. soloparolesparse 5 October 2009 at 12:25 - Reply

    uhm… non starei a preoccuparmene troppo se tanto poi tra un paio d’anni la California deve fare questa fine: http://www.soloparolesparse.com/2009/10/5-minuti-di-clip-per-decidere-di-non-guardare-2012/

  2. pluto 5 October 2009 at 15:30 - Reply

    dario confermo che la situazione qui in california non e’ delle migliori, ma c’e sempre un vivo ottimismo negli americani che gli fa superare i momenti peggiori.

Leave A Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.