Pezzenti 2.0

Quelli di Yahoo non li capisco: pare che abbiano svenduto Delicious per 5 milioni di dollari. Per ora sono solo voci ma non è arrivata nessuna smentita.
Nel 2005 Yahoo pagò Delicious 18 milioni acquistandolo da Joshua Schachter dunque ci sono solo tre opzioni che possiamo prendere in considerazione: sono fessi, sono pazzi, sono con l’acqua alla gola.

Yahoo è morto, viva Yahoo!

Due anni fa scrivevo che alla fine resteranno solo due motori di ricerca. Provate a fare una ricerca su Yahoo.com e andate a fondo pagina come ho fatto io qui sopra: notate qualcosa?

Come motore di ricerca Yahoo è morto: da qualche giorno infatti tutti i risultati provenienti da Yahoo sono quelli di Bing.
Sembra l’inizio di una nuova era e invece è una sconfitta pesante perchè pare che per ora nonostante l’avanzata di Facebook resterà solo Google a comandare lo scettro del settore search engine. Yahoo forse continuerà a fare B2C sui mobile phone offrendo una ricerca personalizzata sul mobile agli inserzionisti ma immagino che anche questo settore verrà inglobato da Bing.

Per quanto possa valere la classifica dei siti più visitati di Alexa ci dice che YouTube ha scavalcato proprio Yahoo al terzo posto e che Bing è al 22 esimo. Vedremo nei prossimi mesi come si evolve.

Flickr si integra con Facebook

In pratica d’ora in poi puoi collegare l’account di Flickr a quello di Facebook e condividere le foto pubbliche di Flickr sul profilo Facebook: ogni volta che farai un aggiornamento su Flickr e caricherai una foto ci sarà un update sul tuo feed di Facebook. Qui c’è la guida mentre basta andare nel tuo account e cliccare su “connetti” ed il gioco è fatto:

flickr facebook

Ovviamente sarà possibile controllare la privacy e condividere soltanto le foto impostate come “pubbliche”. Tempo fa avevo pensato che visto l’andazzo di FriendFeed (che ha una pessima funzione di ricerca dopo l’acquisto di Facebook appare abbandonato) non fosse altro che una sorta di “evoluzione” naturale di Flickr ma a livello più basso ma in fondo la distinzione tra tutti questi strumenti è ormai molto sottile e la fanno soltanto gli utenti, le persone che li utilizzano.

Facebook ha molte limitazione sulla gestione dei contenuti multimediali e non so se questa completa e totale apertura di Flickr e Yahoo sia un bene o un male necessario.