O il wireless o la vita: se hai un router rischi una multa

Wi-fi libero in Italia? Non scherziamo, se hai installato un router in casa dovrai pagare una multa salata.

Lo ha deciso il Consiglio dei ministri del 22 Ottobre:

Se vuoi attaccare un oggetto alla rete (non terminale/pc, ma router, switch, ecc), devi essere un installatore iscritto all’albo (per tutto, eccetto ciò che verrà esplicitamente escluso (2.f)) pena sanzione da 15.000 a 150.000 euro

In realtà entro 12 mesi il Ministero stabilirà i requisiti tecnico-professionali per imprese e operatori, presumo che ovviamente non verranno coinvolti l’utenza comune che utilizza un router per collegarsi a Internet. Sarebbe davvero buffo.

La legge Pisanu non verrà più rinnovata: liberato il wifi?

Dovevamo aspettare il viaggio di Maroni in Israele affinchè si muovesse qualcosa? Il ministro ha annunciato che dal 1 Gennaio 2010 non verrà proprogata la legge Pisanu sull’identificazione degli accessi wireless.

Ne parla anche Alessandro Gilioli su L’Espresso: non ci sarà l’obbligo per il gestore di chiedere l’autorizzazione alla questura ed entro Dicembre verrà comunque perfezionato il meccanismo di gestione dell’autenticazione agli access point pubblici. Una buona notizia.

[UPDATE 6 Novembre]

– Alessandro Bottoni ha scritto davvero un bel post sul wifi che consiglio a tutti di leggere. E’ praticamente definitivo.

[UPDATE 14:54]

– Attenzione che neanche io ho parlato di abrogazione perchè gli effetti non sono immediati: come dice Guido Scorza bisogna fare attenzione perchè è stata cancellata l’autenticazione mediante documento ma non si sa ancora come sarà il dopo Pisanu.