YouTube (Google TV?) vs Joost vs Babelgum

Al WEF (World Economic Forum) 2007 si è discusso anche di Web 2.0 (qui il video), delineando possibili scenari futuri dei nuovi servizi web: YouTube ha annunciato entro due mesi un nuovo business model, un meccanismo di “revenue-sharing” (quindi soldi) per chi realizza ed invia video, seguendo così altri esempi (leggi anche qui). E se anche le vostre fotografie venissero pagate su Flickr, o i vostri blog su WordPress ? Non un grande incentivo per la qualità dei contenuti, considerando l’importanza attuale che hanno le metriche.
C’è un gran fermento nel mondo della Tv online: il lancio di Joost (che devo ancora testare) e di Babelgum del quale ho richiesto di partecipare alla beta (c’è già una recensione di Dotta), ed un eventuale progetto (o bufala) di una Google Tv. Anche in Europa si muove qualcosa, ma lo sguardo si restringe ancora soprattutto nella ricerca di un modello di advertising efficiente. I media stanno cambiando e gli editori devono cercare di stare al passo fiutando nuove possibilità.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

2 thoughts on “YouTube (Google TV?) vs Joost vs Babelgum”

  1. Ciao Dario, sono una giornalista di Dow Jones e sto scrivendo un pezzo su Babelgum, di cui ho visto che ti sei occupato. Mi piacerebbe farti qualche domanda su cosa pensi di questo progetto di Scaglia e come competera’ con Joost.
    Puoi contattarmi via mail?
    Grazie!

Comments are closed.