Vademecum per usare Groupon al meglio

Copio/incollo dal gruppo Facebok “Groupon: problemi e denunce” questo decalogo/vademecum per usare al meglio Groupon e sopravvivere alla jungla dei coupon e delle fregature dopo aver letto che chi compra un coupon spesso viene considerato un morto di fame.

Ho pensato di inserirlo pubblicamente affinchè chiunque possa leggerlo nonostante non usi molto il meccanismo dei deal perchè sia lato consumatore che brand nell’ottica del social commerce questi servizi sono ancora indietro.


PRIMA di fare qualsiasi acquisto su Groupon

- VERIFICARE nel gruppo “GROUPON: problemi e denunce” che il partner di Groupon, promotore dell’offerta a cui si vuole aderire, non sia già stato citato da qualche membro per precedenti problemi, sia di consegna che di qualità. Suggerimento: inserire il nome del partner nel riquadrino che compare cliccando sulla piccola lente di ingrandimento in alto a destra nella pagina del gruppo di facebook.
- VERIFICARE su internet che il partner di Groupon, promotore dell’offerta a cui si vuole aderire, non abbia delle recensioni negative. Ad esempio se si vuole acquistare un coupon per ristoranti o alberghi leggersi qualche recensione sul sito Tripadvisor per evitare di aderire ad offerte convenienti solo nel prezzo ma non nella sostanza.
VERIFICARE su internet che l’offerta proposta sia effettivamente conveniente. Spesso succede che si riescano a trovare, attraverso per esempio Kelkoo o Trovaprezzi (o altri siti analoghi), delle offerte più convenienti o comparabili, sopratutto su prodotti in cui non si vede il logo perchè occultato da Groupon. A volte lo stesso prodotto si trova a prezzo inferiore anche sul sito dello stesso partner (chiaro caso di pubblicità ingannevole di Groupon).
VERIFICARE, se esiste, il sito internet del partner di Groupon, per capire la bontà o meno dello stesso. Molte volte il sito dice molto di più di quanto si pensi. Per esempio la mancanza di informazioni di contatto ci potrebbe creare difficoltà in caso sorgano dei problemi. Altro esempio un sito molto scarno o scialbo potrebbe indicare scarso interesse verso la clientela che si potrebbe riflettere sulla prestazione acquistata. Presenza di referenze, articoli di giornale in cui si parla del partner o più possibilità di contatto (mail, telefono, skype ecc…) potrebbe invece indicare un partner affidabile. Fate attenzione ai siti di partner stranieri, potrebbero essere problematiche le spedizioni e difficile contattarli in caso di problemi. Un ultima nota, se il partner vende qualcosa che solitamente non vende e non ve ne è traccia nel suo sito (es. offerta di un “gazebo” effettuata da un sito di casalinghi). Diffidate!
NON ADERIRE ad offerte in cui c’è già un elevato numero di coupon venduti (è molto probabile il rischio di overbooking) e PROVARE a contattare preventivamente il partner di Groupon, promotore dell’offerta a cui si vuole aderire, per capire se esiste un tetto al numero di coupon in vendita. Questa azione ha un duplice scopo, infatti ci fa capire i tempi di risposta del partner (se è raggiungibile al telefono o se risponde velocemente alla mail) e la sua attitudine ad essere orientato al cliente in base alla risposta ottenuta … inoltre se la risposta è esaustiva, potrebbe esserci la possibilità che un numero eccessivo di coupon possano impedire la corretta erogazione del servizio pagato. Si sono verificati casi di partner che subissati di richieste non riuscissero a fermare la macchina di vendita Groupon, in questo caso, un contatto prima di aderire all’offerta ci permetterebbe di essere avvertiti dal partner ed evitare così inutili perdite di tempo.
LEGGERE con attenzione il periodo di validità del coupon (confrontarlo con eventuali periodi di chiusura del partner specialmente riguardo a strutture alberghiere) e se questo debba essere esibito o annunciato prima del godimento dell’offerta. Molte volte se si dichiara prima di essere in possesso di un coupon si viene trattati non come normali clienti ma peggio. Inoltre si potrebbero avere difficoltà ad avere appuntamenti o prenotazioni nei giorni a noi più comodi. Se invece è richiesto, comunicare al partner il solo codice coupon (gli serve a spuntare la sua lista di acquirenti fornita da Groupon) e non il codice di sicurezza nel momento della prenotazione, questo perchè il partner ottiene il pagamento da Groupon solo se comunica il codice del coupon associato al codice di sicurezza. Dite quindi che avete il coupon, ma non dite il codice di sicurezza fino alla conclusione della prestazione, in questo modo il partner non sarà sicuro del pagamento e si spera vi tatterà in modo migliore. Questo accorgimento evita che vi troviate che il coupon è già stato utilizzato prima ancora dell’inizio della prestazione.

NOTA: controllare la pagina SOS-DEAL sul sito di Groupon perchè spesso in caso di elevato numero di vendite il periodo di validità del coupon viene esteso.

PAGAMENTO: se potete farlo pagate sempre con CARTA DI CREDITO (o con PayPal associato ad una carta di credito) perchè in caso di problemi siete più tutelati ed è sempre possibile iniziare una procedura di CHARGEBACK per lo storno delle somme contestate (vedi punto 3 sotto riportato). Inoltre potete richiedere il rimborso anche nel caso di acquisti di servizi (mentre Paypal non rimborsa queste tipologie).

DOPO L’ACQUISTO:

E’ molto importante la tempificazione delle varie azioni, per non trovarsi privati di alcune possibilità che la legge o le emittenti delle carte di pagamento ci mettono a disposizione. Per non “sforare” guardate l’immagine:

  1. In caso di PROBLEMI contattare sia Groupon sia il partner, preferibilmente via MAIL (scripta manent) e, se possibile, attraverso la PEC (Posta Elettronica Certificata) che ha lo stesso valore legale di una raccomandata con ricevuta di ritorno. La casella di posta PEC di Groupon è CITYDEAL@PEC-PMI.IT.  
  2. Se si sente “puzza di bruciato“, entro 10 giorni lavorativi chiedere, SENZA DARE SPIEGAZIONI, la revoca della vostra dichiarazione contrattuale come specificato nelle Condizioni Generali sul sito di Groupon. Nel caso di prodotti hanno recepito che il diritto di recesso vale da 10gg lavorativi dalla ricezione del bene (Art. 5.4). Comunque si può fare appello al diritto di recesso.
  3. Trascorsi i 10 giorni, se dovessero sorgere dei problemi ed il Servizio Clienti Groupon non risponde così come il Partner (o danno risposte evasive / standard) si hanno fino a 45 giorni di tempo dall’acquisto per chiedere a PAYPAL lo storno dell’operazione, e fino a 60 giorni di tempo dall’invio dell’estratto conto per le normali CARTE DI CREDITO (per dettagli leggere qui e qui per POSTEPAY)Vi diranno che il rimborso lo fanno sul conto Groupon e nel caso rispondete con una “Diffida” scritta dall’avvocato Claudio Nicolais espressamente per i problemi relativi ai membri del nostro gruppo che potete trovare a questo link.
  4. Fino a che non si riesce ad ottenere una risposta soddisfacente, martellare con tutti i mezzi a disposizione. Si può contattare Groupon oltre che attraverso il loro numero verde 800 476 87 66 anche con il numero specifico per i problemi con i prodotti 02 873 650 40 e tramite il numero di fax 02 871 523 94. Inoltre, oltre che all’indirizzo di posta info@groupon.it, li si può contattare all’indirizzo aiutofacebook@groupon.it, compilare il form oppure compilare il form che hanno messo a disposizione all’indirizzo http://contactus.groupon.it. Infine esiste un profilo facebook a nome Aiuto Grpn dove si può mandare un messaggio anche a costui e, se esiste, scrivere e contattare anche il partner. Attenzione: le pagine facebook di Groupon (tranne “Aiuto Groupon”) hanno standard la visualizzazione dei soli post scritti da loro, quindi bisognerà selezionare al centro dove compare la dicitura “In evidenza” e selezionare “Post di altri” per visualizzare anche i post scritti dai visitatori della pagina. Consiglio un linguaggio educato anche se fermo ed incisivo, si riescono ad ottenere più “attenzioni” rispetto a coprirli di insulti.
  5. Se si pensa di essere stati truffati per non rispetto di obblighi contrattuali, allora si può rivolgersi alla Polizia Postale e delle Comunicazioni, che ha un ufficio online da cui fare segnalazioni mentre l’indirizziario ed email si possono trovare in questo documento.
  6. Inoltre è possibile anche fare segnalazioni all’Antitrust che ha un numero verde ( 800 166 661 ) proprio per questioni di tutela dei consumatori. Tutti i dettagli in quest’altro documento.
  7. Per qualsiasi informazione lagata a questioni fiscali, esempio il mancato rilascio della fattura o scontrino fiscale, contattare il numero verde della Guardia di Finanza 800.669.666 (da usare solo per informazioni e non per denunce) attivo dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9.00 alle ore 14.00. Inoltre la casella mail è urp@gdf.it , quella certificata PEC è urp@pec.gdf.it

 

PICCOLE STRATEGIE DI SOPRAVVIVENZA SUGGERITE

Dopo aver fatto le dovute verifiche ed essere quindi convinti di aderire all’offerta proposta, aspettare fino all’ultimo minuto di validità della stessa in modo da sapere esattamente quanti coupon sono già stati venduti (numero che trovate sotto il contatore del tempo), se questo numero è elevato rispetto alla prestazione fornita…DESISTERE!

Attenzione: molte volte lo stesso deal compare sia nelle varie sezioni delle singole città che in quella nazionale ma, cosa più importante, con tempi e contatori DIVERSI. Sembra inoltre che molte volte i contatori vengano AZZERATI da un giorno all’altro. Fare quindi sempre un controllo in più per evitare sempre un overbooking di coupon. Anche in questi casi di deal uguali ma multipli…quindi DESISTERE!

Attenzione: l’art 12 delle “Condizioni Generali di Groupon diceSalvo diversa indicazione, il voucher non concede alcun diritto al godimento di servizi o l’acquisto di merci ad un determinato momento. Per questo motivo consigliamo di concordare il momento dell’erogazione della prestazione individualmente con il partner relativo.” per cui vi potrebbero contestare che il partner la disponibilità ce l’ha anche se non nei periodi/orari a voi più comodi. Per cui, in caso di servizi (Ristorante, alberghi, centri estetici, palestre ecc…), se proprio si vuole aderire e non si riesce o non si vuole contattare prima il partner, ricordarsi di non perdere tempo e seguire questa procedura:

  1. A conclusione del deal, ed al ricevimento del coupon, chiamare immediatamente il partner per prenotare nelle date/ore che fanno più comodo a noi.
  2. In caso non si riuscisse ad avere la prenotazione, chiedere immediatamente il rimborso, entro i 10gg lavorativi, senza dare spiegazioni per il diritto di recesso.
  3. Ovviamente non accettare in nessun caso un buono come rimborso.

 

[UPDATE 13 Giugno 2012]

In seguito alla pubblicazione del post Groupon mi ha contattato per segnalarmi i suoi consigli con un vademecum che non è ancora pubblicato sul loro sito ma che è stato inserito su Facebook (dove ho solo trovato delle FAQ più o meno simili). Mi hanno detto che stanno lavorando a soluzioni dirette per l’assistenza come la possibilità di chiamare direttamente via Facebook Groupon o il partner. Ecco i consigli presi dal documento che mi hanno inviato:

Consigli e informazioni utili

  1. Prima di acquistare un’offerta, verifica le Condizioni che trovi sul deal. Controlla in particolare le limitazioni relative all’utilizzo del coupon; ad esempio se il coupon è per una persona o due, se la prenotazione è riservata ad alcuni giorni o periodi dell’anno. In questo modo saprai esattamente come  e quando utilizzare il tuo coupon!
  2. Se vuoi avere maggiori informazioni sull’offerta che intendi comprare, visita il sito del Partner, che è presente all’interno della pubblicazione. Verifica dove si trova e se i servizi offerti corrispondono alle tue esigenze.
  3. Quando acquisti un coupon segna sulla tua agenda o sul tuo smartphone la data di scadenza del deal inserendo un promemoria alcuni mesi prima della data stessa. Segnati anche il numero di telefono. In questo modo non rischierai di dimenticarti la prenotazione!
  4. Dopo aver acquistato, aspetta qualche giorno prima di prenotare; durante i primi giorni dopo la pubblicazione e gli ultimi giorni di validità del coupon, il Partner riceve numerose chiamate e fa più fatica a soddisfare le richieste degli utenti. Abbi un po’ di pazienza e ricorda che il coupon vale 6 mesi!
  5. Se hai comprato un coupon per una cena, utilizza MyTable per prenotare, lo strumento online, veloce e pratico, per riservare il tuo tavolo senza inutili attese e telefonate. Trovi il link diretto alla piattaforma sulla mail di conferma del coupon acquistato.
  6. Leggi le Condizioni Generali (http://www.groupon.it/terms_and_conditions) per avere tutte le informazioni sull’uso e la gestione dei coupon. Trovi indicazioni utili anche sulle FAQ (http://www.groupon.it/faq), sul Contact US (http://contactus.groupon.it/) e sulla pagina Facebook di Groupon Italia nella sezione Domande & Risposte (https://www.facebook.com/#!/groupon.it).
  7. Prima di preoccuparti per un coupon, verifica la situazione con noi. Solo Groupon può darti le corrette informazioni per risolvere un problema o chiarire un dubbio. A volte è più semplice di quello che pensi! Il nostro Customer Service risponde tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 19 ai seguenti numeri: numero verde gratuito 800 4768766 e numero dedicato ai Prodotti 02 87365040. Contatta il nostro Customer Service anche tramite il Contact Us al seguente link: http://contactus.groupon.it/.
  8. Ricordati che il coupon non è nominale ed è quindi cedibile a terzi. Se non lo puoi utilizzare o vuoi fare un regalo puoi cederlo ad altri senza problemi.