Under Costruction, lavoro al blog

Nelle prossime ore e nei prossimi giorni spero di poter migliorare e cambiare tema al blog, con un nuovo template e la costruzione completa di tutte le sezioni del blog (wiki, un piccolo forum).
Se riscontrare errori pazientate un po e scrivetemi nei commenti o via mail a: blog chiocciola dariosalvelli.com.

Chissà che non mi venga in mente di metter su qualcosina di natalizio (per gli amanti del genere). A tal proposito rinnovo l’invito a tutti i miei lettori: se avete suggerimenti, consigli che riguardano il blog (anche dal punto di vista tecnico) o segnalazioni scrivetemi pure; sono curioso di sapere come vorreste il blog e quali sono i temi che più vi interessano.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

7 thoughts on “Under Costruction, lavoro al blog”

  1. Io ti consiglio nuovamente di usare polyglot, è senz’altro meglio: tra l’altro avresti la possibilità, come me, di pubblicare due feed in in due lingue, e avere così più lettori.

    (E, tra l’altro, pensavo di aprire un network su feedburner per blog italiani che scrivono in inglese, t’interesserebbe?)

  2. @Andrea: Polyglot è già installato ma preferisco per ora non confondere le idee agli utenti con più feed e doppie versioni del sito,la soluzione ideale sarebbe quella di inserire tutto in una page,per questo sto cercando il template adatto. Per quanto riguarda il network sarebbe interessante,son già iscritto a quelli più famosi ma ritengo senza esagerare in network cloni che la possibilità di seguire blog italiani o bilingua sia una ottima classificazione,da fare anche nei nostri feed reader.

    @Placida: Mi fa piacere sei passata di qui. Devo esserti sincero,non amo molto il natale,forse anche per questo sarebbero utili consulenze natalizie più ampie possibili: c’è su Wikipedia una nota interessante riguardo Babbo Natale..

  3. Beh, ti dico che un inglese che ti leggesse sarebbe kolto più comodo ad entrare in una pagina automaticamente in inglese.. e anche i motori di ricerca, dato che il lang=”” viene specificato automaticamente. Beh, se cambiassi idea, io sono qui. ;)

Comments are closed.