Twitter: come 140 caratteri cambiarono il mondo

La lavatrice che ti avvisa su Twitter quando il lavaggio è completo

In origine Twitter era un semplice sistema di messaggistica online tra amici: fu ideato per organizzare principalmente eventi tra persone che magari offline si conoscevano già. Poi è diventato qualcosa di più: qualcuno lo ha usato ad esempio per prendersi cura delle piante attraverso remoto.
Altri invece hanno realizzato Pimpy3Wash, una lavatrice che ti avvisa su Twitter se i vestiti sono stati lavati. Il video sopra spiega anche il funzionamento di questa centrifuga monitorata in tempo reale.

A questo punto credo che il 2009 sia l’anno nel quale vedremo il fiorire di tante applicazioni del genere che porteranno Twitter a sbarcare nella realtà quotidiana di tutti. Per lo meno di quelli che non sono digital divisi.
Cosa ne pensi: Twitter supererà Facebook? E’ possibile che come in parte hanno fatto gli SMS, 140 caratteri continueranno a cambiare il mondo?

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

3 thoughts on “Twitter: come 140 caratteri cambiarono il mondo”

  1. secondo me facebook troverà il modo per integrarsi completamente con twitter e se non dovesse riuscirci potrebbe riprovare ad “inglobarlo”.
    tramite facebook ad oggi è già possibile inviare e leggere i proprio twit oltre che visualiazzare la timeline ma è ancora necessario usare delle “applicazioni” esterne.
    tutto questo per dire che io non li vedo in concorrenza ma l’uno il complemento all’altro.

Comments are closed.