The future of Web: from 2.0 to ?

semanticmap2.jpg

Questo schema rappresenta l’evoluzione del Web nei prossimi 25 anni: è stato realizzato da Nova Spivack di Radar Networks. L’intento è quello forse più che prevenire le date esatte dei cambiamenti, di scoprire un filo logico attraverso il quale nel tempo il Web cambia e si evolve seguendo i principi del “web semantico“, in parte già descritto agli albori della Rete.
Già dal 2029 potrebbe essere possibile simulare l’intero cervello umano e la sua potenza di calcolo attraverso un interpolazione tra macchine ed applicazioni: Internet diventerà quindi un grande computer planetario, ragnatela di interazioni diversificate.
Nova è partito dal “Web 2.0”, nel quale ha incluso Weblogs, Office 2.0 e in una fase successiva Mashups e Social Networking, ed è giunto al “Web 4.0” caratterizzato da un Web quasi esclusivamente “semantico” e da una Rete definitivamente allargata, nella quale le operazioni sono svolte in parallelo alle attività del nostro cervello. Il passo successivo dovrebbe venire con la versione “3.0” di Internet: Nova ha già dato una definizione di questo termine successivo.

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

1 thought on “The future of Web: from 2.0 to ?”

  1. Molto interessante il tentativo di dedurre il futuro dalle premesse, ma non sono proprio riusciti ad eliminare la segnalazione degli errori ortografici? Che il loro software per fare schemi non conosca MacOS francamente non è molto interessante :(

Comments are closed.