La velocità delle ADSL da 20 e 7 Mega in Italia peggiora

La mappa delle velocità ADSL a 7MB
La mappa delle velocità ADSL a 20MB

E’ giusto affrontare il digital divide ma a che punto è lo stato delle velocità delle attuali ADSL italiane?

SOS Tariffe ha realizzato 200 mila rivelazioni attraverso un test Adsl ha misurato la velocità delle linee dei residenti in 6412 comuni: non è un campione statistico ma una analisi interessante per capire lo scenario della Rete in Italia. Il test salva anonimamente informazioni come il Comune e la Provincia, il provider, la tariffa e la velocità dichiarata della connessione.

I dati accorpati mostrano come le offerte da 7 Mega si attestano sui 3,75 Mbps e quelle da 20 Mega non superano i 7 Mbps.
Le Province più “veloci” sono Trieste (4,684 Mbps), Genova (4,348 Mbps) e Cagliari (4,484 Mbps) mentre quelle più lente sono Crotone (2,725), Ragusa (3,125 Mbps), Teramo (3,184 Mbps), Rieti (3,098 Mbps) e Asti (3,132 Mbps). Valle d’Aosta, Sardegna e Liguria sono le regioni migiori mentre Abruzzo e Trentino Alto Adige sono in difficoltà anche a causa delle condizioni di alcuni comuni.

Le Adsl a 7MB crescono rispetto allo scorso anno ma le loro performance sembrano peggiorare rispetto al 2010 dove la velocità era di 4.08 Mbps.

Le Adsl a 20MB migliori sono nelle province di Imperia (8,299 Mbps), Verona (7,939 Mbps), Massa (8,823 Mbps), Arezzo (8,589 Mbps), Carbonia (8,462 Mbps) e Torino (7,904 Mbps) mentre le peggiori si trovano a Ferrara (5,760 Mbps), Macerata (5,451 Mbps), Mantova (4,558 Mbps), Ragusa (5,464 Mbps), e Perugia (5,028 Mbps). La migliore regione è quindi la Toscana con 7,278 Mbps, mentre la peggiore è l’Umbria con 5,479 Mbps.

Sembrano invece migliorate le offerte commerciali nel tempo e quelle One Day con promozioni giornaliere abbastanza vantaggiose con Tiscali e Infostrada tra le più attive. Il test tecnico di Sos Tariffe è in sostanza quello di Ookla già leader nelle rivelazioni con Speedtest.net.

La pagina di speed test di Sos Tariffe in sostanza riconosce il provider dell’utente o se non riesce chiede all’utente di segnalarlo, in seguito l’utente segnala la tariffa e di conseguenza la velocità che dovrebbe avere la sua connessione; l’ultimo passo è l’inserimento di provincia, comune ed email. Nei risultati di Sos Tariffe vengono restituiti le velocità di upload e download oltre che i 3 provider migliori nel comune in cui è stato fatto il test.

Queste tabelle e misurazioni sono utili a ricordare che come espresso nell’articolo 7 sulla qualità dell’accesso a Internet ogni provider di connessione garantisce e dichiara all’utente un valore di banda minima.
Lo fanno tutti tranne Infostrada che non ha ancora dichiarato nulla. Ad esempio Tiscali per la 20MB assicura una minima di 10,4 e 538kb in upload, Vodafone invece 5,3MB e 370kb per la 7MB, Fastweb 10MB per la fibra ottica a 20MB, Telecom Italia 2,1MB per i profili a 7MB.

Cosa hanno intenzione di fare i provider per rendere queste ADSL più veloci?

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

4 thoughts on “La velocità delle ADSL da 20 e 7 Mega in Italia peggiora”

  1. Post interessante… inaspettatamente sembra di capire che la Sardegna sia la regione ideale per gli amanti della banda larga.
    (certo che andrebbe però misurata anche la latenza…)

    1. Ti ringrazio, in effetti ci vorrebbero altre e diverse misure come anche i pacchetti persi per valutare la qualità. Mi sono sorpreso anche io della Sardegna, sarà che Tiscali ha fatto un buon lavoro?

  2. ragazzi, c’è poco da fare: devono rifare i cablaggi!!!
    se lo devono mettere in testa…
    ci sono fili di 50 anni fa… come possono pretendere che quei cavi trasmettano decentemente?!

Comments are closed.