Tech Journalist vs Blogger: i giornalisti ed i blog

Sono sicuro che questo post interesserà di certo Luca che da sempre si occupa del rapporto e delle connessioni tra il giornalismo (tradizionale e non) ed il mondo dei Social Media (non più “new” come ci fa notare l’attento Stefano).

Fusion PR ha realizzato questa ricerca intervistando più di 9000 giornalisti di tecnologia ed ha ottenuto più di 1000 risposte complete. I punti essenziali e a mio avviso interessanti sono:

– Il 40% dei giornalisti afferma di essere influenzato dai “social media” nella scrittura degli articoli

– Il 78% di essi legge i blog

– Il 67% dei giornalisti cita i blog (è da vedere in che maniera, se hanno il linking “corto” per intenderci)

– Molti preferiscono ricevere informazioni via email dalle agency e dalle aziende. Non c’è la preferenza per gli RSS. Viene data un’importanza ed autorevolezza maggiore nella stesura degli articoli e nella ricerca ai siti web delle company piuttosto che l’uso di Podcast. L’atteggiamento nei confronti dei Blog, dei Wiki e dei video sembra sia neutrale e quindi indifferente.

In conclusione soltanto il 31% dei giornalisti analizzati ritiene che i blog siano una fonte credibile: dovrebbero essere gli stessi che citano i blog e che li leggono, forse magari perchè ne scrivono uno o fanno parte di quei giornalisti online che hanno precise skill.
Certo non è tutt’oro ciò che luccica ed i blog ed i social media non sono di certo la soluzione finale ai problemi dell’informazione ma fanno parte della vita di tutti i giorni specie di chi naviga spesso in Rete; le conversazioni si sviluppano infatti per interminabili net-strade connesse tra loro. Cosa ne pensate?

Via [Fusion PR Relations Blog Area]

Author: Dario Salvelli

Growth Hacker, Digital Marketing expert. I work as the Global Social Media Manager of Automobili Lamborghini. Contact me

4 thoughts on “Tech Journalist vs Blogger: i giornalisti ed i blog”

  1. Le percentuali citate sono piuttosto incoraggianti, in realtà (se escludiamo quella sull’attendibilità dei blog, che, ad ogni modo, mi sembra un dato poco significativo così posto..) e dimostrano l’interesse per i player dell’informazione tradizionale. Serve tempo, e mi sembra piuttosto fisiologico.

  2. @Marco Cattaneo: Si è ovviamente fisiologico e forse già tra un annetto (o anche meno) parleremo diversamente ma mi interessava fornire qualche dato anche se la ricerca è abbastanza generica.
    Il dato più interssante a mio avviso è quella riguardante la citazione: di solito può andare pari passo con la credibilità.

  3. Grazie di essere passato da me. Io credo che sia normale che i blog non sia considerato del tutto attendibili, in fondo la maggior parte di noi non fa il giornalista di professione.

Comments are closed.