Yahoo è morto, viva Yahoo!

Due anni fa scrivevo che alla fine resteranno solo due motori di ricerca. Provate a fare una ricerca su Yahoo.com e andate a fondo pagina come ho fatto io qui sopra: notate qualcosa?

Come motore di ricerca Yahoo è morto: da qualche giorno infatti tutti i risultati provenienti da Yahoo sono quelli di Bing.
Sembra l’inizio di una nuova era e invece è una sconfitta pesante perchè pare che per ora nonostante l’avanzata di Facebook resterà solo Google a comandare lo scettro del settore search engine. Yahoo forse continuerà a fare B2C sui mobile phone offrendo una ricerca personalizzata sul mobile agli inserzionisti ma immagino che anche questo settore verrà inglobato da Bing.

Per quanto possa valere la classifica dei siti più visitati di Alexa ci dice che YouTube ha scavalcato proprio Yahoo al terzo posto e che Bing è al 22 esimo. Vedremo nei prossimi mesi come si evolve.

Flickr si integra con Facebook

In pratica d’ora in poi puoi collegare l’account di Flickr a quello di Facebook e condividere le foto pubbliche di Flickr sul profilo Facebook: ogni volta che farai un aggiornamento su Flickr e caricherai una foto ci sarà un update sul tuo feed di Facebook. Qui c’è la guida mentre basta andare nel tuo account e cliccare su “connetti” ed il gioco è fatto:

flickr facebook

Ovviamente sarà possibile controllare la privacy e condividere soltanto le foto impostate come “pubbliche”. Tempo fa avevo pensato che visto l’andazzo di FriendFeed (che ha una pessima funzione di ricerca dopo l’acquisto di Facebook appare abbandonato) non fosse altro che una sorta di “evoluzione” naturale di Flickr ma a livello più basso ma in fondo la distinzione tra tutti questi strumenti è ormai molto sottile e la fanno soltanto gli utenti, le persone che li utilizzano.

Facebook ha molte limitazione sulla gestione dei contenuti multimediali e non so se questa completa e totale apertura di Flickr e Yahoo sia un bene o un male necessario.

Yahoo e Twitter insieme

Twitter ha fatto un accordo con Yahoo secondo il quale a partire da oggi (ed a seguire poi in tutti gli altri paesi) nei risultati di Yahoo.com verranno integrati anche quelli di Twitter e sarà possibile scegliere tra i tweet degli utenti (secondo una ricerca il 50% dei tweet non è in lingua inglese).

Ad esempio cercando Barack Obama su Yahoo! Us:

yahoo twitter

La scheda Twitter mostra alcuni risultati provenienti direttamente da Twitter, il design e l’usabilità attuale non è che mi fa impazzire. Biz Stone, co-fondatore di Twitter ha affermato che “le informazioni contenute in un singolo tweet potranno essere proiettate anni luce più lontano grazie all’integrazione con Yahoo!” La disponibilità dei tweet in più luoghi ne garantisce una maggiore rilevanza, dove e quando si vuole” (fonte: comunicato stampa di Yahoo).
La partnership quindi porta i i risultati di Twitter su Yahoo Search (dunque se ci pensi in qualche modo anche su Bing) secondo tre elementi principali:

1) Gli utenti potranno accedere ai propri feed di Twitter tramite diversi prodotti e servizi di Yahoo!, tra cui la Home Page, Yahoo! Mail, Yahoo! Eurosport. In questo modo sarà più facile per gli utenti tenere sotto controllo i tweet riguardanti persone e argomenti a cui sono maggiormente interessati mentre usano Yahoo!

2) Gli utenti potranno aggiornare il proprio status su Twitter e condividere facilmente contenuti di Yahoo! con amici e follower su Twitter

3) Yahoo! Search e i canali come Yahoo! Notizie, Yahoo! Finanza e Yahoo! Eurosport, includeranno gli aggiornamenti pubblici in real-time di Twitter su svariati argomenti. Per gli utenti di Yahoo! Search i risultati di Twitter in real-time sono già visibili.

Yahoo! ha circa 600 milioni di utenti in tutto il mondo ma Google da tempo è più preoccupato di Facebook e Twitter che dei suoi diretti concorrenti.
Twitter starebbe per lanciare la pubblicità già dal prossimo mese: chissà se c’entra qualcosa l’aver momentaneamente disabilitato il name search.

Yahoo e Microsoft insieme: Bing e Yahoo Search un’unica cosa?

Yahoo e Microsoft hanno ricevuto il via libera dalla Commissione Europea e dal Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti per completare l’accordo che riguarda il motore di ricerca firmato nel Luglio 2009. Questa unione verrà completata nei prossimi giorni e “comporterà la transizione delle piattaforme algoritmiche e di ricerca di Yahoo! a Microsoft, mentre Yahoo! diventerà la forza vendita esclusiva globale di questa relationship per i più importanti inserzionisti per il search di entrambe le società.”

In pratica: Microsoft fornirà a Yahoo! le stesse pagine dei risultati di ricerca disponibili su Bing, mentre Yahoo! si occuperà dell’innovazione di tali pagine mediante l’integrazione degli ampi contenuti di Yahoo! e dei risultati ampliati con informazioni su argomenti chiave adeguatamente organizzate, nonché strumenti per personalizzare l’esperienza degli utenti di Yahoo!.

Tutti i dettagli di questa transazione sono su Search Alliance. Yahoo! e Microsoft continueranno a fornire singolarmente i propri servizi di ricerca oppure uniranno le forze e resterà solo Yahoo Search o più presubilmente soltanto Bing?

Le tendenze della Rete 2009 secondo Yahoo

yahoo tendenze rete 2009

Yahoo Italia pubblica “le tendenze della rete 2009“, un report delle abitudini degli italiani (nel sito ci sono anche quelle di altri paesi) realizzato attraverso le parole più cercate su Yahoo! Search: sono infatti 11.844.000 gli utenti unici di Yahoo! Italia nel mese di Ottobre 2009 (fonte: comScore).

Al primo posto ci sono due social network, Facebook e Netlog, ai quali seguono parole chiave come il meteo ed i giochi. Un altro dato interessante riguarda la navigazione su dispositivi mobili perchè secondo Nielsen il 13% dei possessori di cellulari naviga in Rete e un quarto di essi effettua ricerche. Yahoo ha stilato una classifica delle ricerche più effettuate su Yahoo! Mobile:

  • 1. Calcio
  • 2. Cinema
  • 3. Grande Fratello
  • 4. Finanza
  • 5. Belen Rodriguez
  • 6. Fiat
  • 7. Economia
  • 8. Michael Jackson
  • 9. Elisabetta Canalis
  • 10. Superenalotto

Le celebrità più cliccate invece sono Belen Rodriguez, Cristina Del Basso ed Elisabetta Canalis, mentre per la musica quest’anno vince la classifica Lady Gaga, dietro di lei Britney Spears e Laura Pausini. In attesa dell’annuale Google Zeitgeist questo report è utile per capire gli interessi di una buona parte di navigatori italiani.

[UPDATE]

– Anche Google e Bing stanno cominciando a rivelare le parole più cercate nel 2009 tra le quali: Michael Jackson, swine flu, Twitter e Facebook.