Di cosa si è parlato su Twitter nel 2009

Al pari del Google Zeitgest anche Twitter rilascia una lista dei Top Twitter Trends 2009, i temi più discussi quest’anno.
L’analisi è stata fatta prendendo in considerazione le keywords, gli hashtags e le frasi più comuni: ovviamente l’italiano è entrato solo da poco come lingua ufficiale, dunque già dal prossimo anno sarebbe interessante valutare questi andamenti localmente. In tal senso c’è già uno strumento del genere e si chiama Trendsmap (l’altro giorno in Italia parlavano tutti di Berlusconi, chissà come mai…;).

twitter2009trends_large

Tornando ai temi caldi di Twitter ecco la tabella completa per il 2009 con categorie diverse: tra gli eventi quelli cinguettati sono state le elezioni in Iran, la swine flu (l’influenza A), riguardo i pesonaggi s’è parlato molto di Michael Jackson, Susan Boyle, Chuck Norris, si è discusso di film come Harry Potter, New Moon, Watchmen, non potevano mancare Lost e Grey’s Anatomy tra gli show più chiacchierati mentre per gli sport non c’è neanche una squadra o un giocatore tra i più discussi ma sono stati twittati Wimbledon, i Lakers, il Chelsea ed il Liverpool.
Per la categoria tecnologia sono andati forte Google Wave, Snow Leopard, Windows 7 (udite, udite!), Palm Pre. Tra gli hashtags più usati potremmo scoprire degli aspetti interessanti come iwish, probabilmente una lista dei desideri di ciascun utente di Twitter.

Cosa si evince da questi risultati? Probabilmente Facebook è passato di moda e si è evoluto mentre Twitter resta, anche per le sue caratteristiche, un servizio con il quale capire facilmente certe dinamiche, le discussioni attive, ciò che interessa ad una buona parte di utenti che seppure è ancora una nicchia rappresenta una fetta corposa da prendere in considerazione.
L’impressione è che mentre Facebook resta una rete sociale dove è possibile capire cosa pensa una persona solo se ne sei amico, su Twitter sia più immediato perchè molti usano un profilo pubblico dunque è più facile tracciare gusti, preferenze, categorie d’interesse. In attesa che si faccia una stima su quanti account utenti di Twitter hanno un account pubblico e aperto e quanti protected, privato.