Quei traduttori sottopagati di Italia.it

C’è poco da stupirsi che i contenuti del portalone del turismo Italia.it facciano pena leggendo annunci di lavoro (poi rimossi a seguito di una rivolta) del genere:

Gentili Traduttori,

stiamo ricercano nuovi collaboratori da inserire in un progetto di traduzione del ministero del turismo. L’ente ci sta inviando e ci invierà per tutto il 2010 materiale del sito www.italia.it da tradurre in inglese, francese, tedesco e spagnolo. La “cartella” dettata dal ministero è di 2600 caratteri (??) e il prezzo è di 9 euro lordi con pagamento a 90 giorni (sono sempre condizioni del ministero). E’ un prezzo molto basso ma si deve pensare alla quantità e alla continuità del lavoro. Se siete interessati al lavoro potete contattarmi via mail, telefono o skype. Abbiamo già dei file da assegnare da tradurre con una certa urgenza. Grazie della collaborazione. Cordiali saluti.

Dunque secondo i traduttori:

Quella proposta corrisponde, quindi, a una tariffa massima di 54-63 euro lordi al giorno, pari in media a 25-30 euro al netto di contributi previdenziali e imposte. In altre parole, 9 euro lordi a cartella da 2600 caratteri corrispondono, a parità di potere d’acquisto, alla paga giornaliera di un operaio in uno sweatshop indonesiano.

Via [MagicItaly]

Quanto valgono le traduzioni sul Web?

Google ha capito che il Web è abitato da tante lingue e per questo ha da tempo potenziato Google Translator con un toolkit.
Ci sono infatti tantissimi blog che accumulano un gran traffico di lettori anche via feed RSS: il loro successo è dato dal proporre molti post al giorno riprendendo e traducendo contenuti dei blog americani più famosi ed interessanti. Quando non è un copia-incolla spicciolo della versione inglese o della sua traduzione in italiano il valore del blog può anche essere soddisfacente per il lettore medio-alto, quello più esperto.

Se ne deduce che le traduzioni in lingua sono importanti sul Web ma quanto valgono in termini economici e di visibilità? E’ necessario, sufficiente ed utile prendere un post molto seguito e tradurlo in italiano per avere un buon numero di lettori e scrivere un blog di successo? Il veloce lavoro di traduzione non sminuisce il contenuto originale banalizzandolo?