Tag Archives: social network

Gli americani hanno catturato Saddam usando i social network

Secondo Massimo i social network non esistono ma ci sono Facebook, Google e tutti gli altri. In un articolo scritto in 5 parti da Slate dal titolo Searching for Saddam viene spiegato come si è arrivati alla cattura di Saddam Hussein avvenuta il 13 Dicembre 2003 e perchè questo procedimento non ha funzionato con Osamba Bin Laden.
E’ stata utilizzata la Rete ed un approccio simile a quello delle reti sociali (con nodi e bordi) per individuare quali erano i cattivoni di Tikrit riuniti in famiglie (proprio come la mafia newyorkese). Hanno intrecciato parentele e legami per capire come sgominare la dittatura.
Non fatevi fuorviare dal titolo: al tempo i social network non erano così diffusi, esistevano già forum e blog. L’articolo è interessante perchè mette a risalto una strategia che analizza le relazioni personali ed economiche in un regime militare.

email

Posta con la pòtta (versione reloaded)

woman man duckface

Posta con la pòtta era un titolo ironico ma a quanto pare molti giovani lo fanno davvero usando un’altra parte del corpo, riflesso di una vita sessuale abbastanza precoce che si manifesta nella vita reale oltre che in Internet.

Non è quindi colpa di Badoo, Netlog e simili se l’8% (che diventa il 4% dei minori dai 12 ai 14) dei ragazzi tra i 15 ed i 17 anni pubblica in rete foto che li ritraggono nudi o in pose osè secondo un indagine pubblicata per il Safer Internet Day 2010.
Quasi preferisco le duck face diffusissime nei social network, quasi…

Tanti auguri a Facebook, l’enfant prodige più famoso

Il 4 Febbraio 2004 nasceva il progetto di Facebook. In 6 anni ha catturato più di 400 milioni di utenti in tutto il mondo. Un record, non mi viene in mente nessun altro progetto Web così esplosivo. Sbaglio?

P.S. Forse il successo di Facebook sta proprio nel fatto che per festeggiare i 6 anni lanceranno nuovi prodotti ed hanno appena rinnovato il design. E non solo: per tutta la notte faranno un Hackathon, scivere codice ed idee nuove di zecca. Sono proprio dei pazzi…

Via [Mashable]

[UPDATE]

– Sempre Mashable pubblica una infografica sui 6 anni di Facebook.

Differenze tra social network (Facebook e Friendfeed, Badoo e Netlog)

reggiseno

comeeravamo

Se su Facebook le donne dichiarano laconicamente e spontaneamente il colore del reggiseno che indossano attraverso lo status, su Badoo e Netlog pubblicano direttamente le foto della loro lingerie.
Su Friendfeed invece è scoppiata la mania del come eravamo: tanti postano le foto di quando erano piccoli o più giovani usando il tag #iwasso (una versione storpiata dall’inglese sul tema “com’ero”).

Probabilmente dichiarare il colore del reggiseno più usato su Facebook porterà anche un problema di privacy poichè molte delle informazioni personali sono e saranno sempre pubbliche secondo Zuckerberg. Forse il ragionamento è un po’ banale e desueto però certe differenze tra Facebook (Friendfeed) e Badoo e Netlog non sono solo nei meme che si sviluppano (negli ultimi due non me ne vengono in mente molti) e nella tipologia degli utenti che abitano le reti sociali ma anche nel tipo di contenuti che condividono.

Facebook è il paradiso degli spammer

Facebook come ritrovo di tutti quelli che fanno spam ed inviano messaggi indesiderati, magari neanche pubblicitari. Dopo le nuove impostazioni della privacy con le quali è facilissimo fare casino rendendo, ad esempio, disponibile a tutti le nostre liste di amici, alcune cose sono peggiorate.

Uno dei sistemi più in voga sui social network per “acchiappare” gli amici è quello di usare il loro indirizzo di posta elettronica: inserendo questa email su Facebook è possibile ottenere una serie di dati come nome, età, etnia, orientamento sessuale, che definire “sensibili” è forse poco. Prendi i tuoi contatti, esportali in formato CSV ed importali poi su Facebook: noterai delle informazioni interessanti che emergono fuori da molti dei tuoi amici che evidentemente non si preoccupano della privacy.

Basta usare la ricerca per email sostituendo “name@domain.com” con l’indirizzo di posta dei nostri amici:

http://www.facebook.com/search/?ref=ffs&q=name@domain.com&o=2048&init=ffs

Facebook è la nuova frontiera dei videogame: FarmVille è più usato di Twitter

Strafalcioni in lingua a parte, Facebook resta uno dei social network più usati come sottolinea Mark Zuckerberg in un suo recente intervento sul blog ufficiale di Facebook che riguarda anche la nuova privacy.
I numeri attuali di Facebook sono impressionanti: 200 miliardi di page view al mese, più di 350 milioni di utenti sparsi per tutto il globo, 1.6 miliardi di messaggi inviati ogni giorno ed 1.4 milioni di foto pubblicate ogni secondo.

Inoltre, l’età di chi è sopra i 35 anni ed usa Facebook sta aumentando velocemente. E’ soprendente poi il numero di utenti che giocano su Facebook con le applicazioni che in totale sono più di 90 mila: FarmVille ha più utenti di Twitter, 69 milioni di persone circa curano la propria fattoria.
“Cosa Nostra”, “Mafia Wars”. “FishVille”, “Happy Pets” sono solo alcuni tra i giochi più frequentati su Facebook. E tu a che gioco giochi su Facebook?