Più umani più veri=più social media, più soldi

Le persone condividono online per diversi motivi: il 94% crede che sia utile agli altri, il 49% lo fa per informare sui propri prodotti preferiti per far cambiare opinione alle persone mentre il 68% condivide per fare capire che è una persona migliore o comunque dare un senso alla propria personalità. Ci sono poi altre ragioni che si trovano nelle slide di sopra. Continue reading “Più umani più veri=più social media, più soldi”

Facebook: la pubblicità aumenta del 40%

Un report di Efficient Frontier (file .PDF) mostra come negli ultimi tre mesi Facebook ha aumentato il tasso di click della sua pubblicità di quasi il 40%. Eppure nonostante l’aumento continua ad essere preferito da moltissimi inserzionisti.

Nell’ottica del tanto agognato Social Media ROI il costo di un campagna pubblicitaria su Facebook diventa quindi importante e se non porta ricavi sostanziali deve far riflettere. Se Facebook aumenta i prezzi per le inserzioni vuol dire che chi investe sta avendo un degno ritorno oppure che Zuckerberg e i suoi investitori hanno fretta di cominciare a fare soldi prima che qualcuno si stufi della vendita dei dati alle corporations.

C’è un dato poi che è significativo: il Facebook advertising è cresciuto in maniera più veloce e rapido del search engine advertising con un aumento del 17% all’anno in categorie come retail e finanza. Intanto come segnala Tagliablog la pubblicità online è tornata a crescere nel 2010 del 15% e il search advertising rappresenta ancora il 46%.

Social Media is Dead: Long Live Social Media ROI

Bella presentazione di Stefano Karagos sui media sociali dalla quale estrapolo questa slide sul famoso ROI dei social media:

Fare social media non vuol dire creare qualcosa gratis ma investire, sviluppare contenuti, relazioni e misurare continuamente attraverso una seria e rigorosa timeline il ritorno dell’investimento. Sembra semplice ma in effetti è così anche se non esiste (e non deve esistere!) una ricetta o una formula precisa valida e da applicare sempre indipendentemente dal progetto che si sta portando avanti.