Archivi tag: social commerce

I pilastri del Social Commerce

Dopo quasi 10 anni di Markets are conversations (i Mercati sono Conversazioni) la psicologia del social commerce si è evoluta con 6 regole che mettono al centro della vendita di un prodotto le persone e non più la tecnologia, uno strumento che certamente gioca una parte importante del processo d’acquisto. I comportamenti diventano quindi fondamentali per fare social shopping e si snodano attraverso una social proof (prova sociale), una authority, una scarcity, un like, una consistency e una reciprocity.

In sostanza fare social commerce in termini di impresa vuol dire occuparsi a diversi livelli di Buyers community (GDGT.com), Group buying (Groupon, LetsBonus), Purchase sharing (JustBoughtIt), Curation (Pinterest, Searcheeze, Storify), Social advice (Fashism) e Co-shopping (Shop Together).

Fred Cavazza ha individuato su Forbes sei pilastri per il social commerce che rappresentano più o meno molte delle startup che sono state create o sono in via di sviluppo grazie all’innovativa fusione tra social media, ecommerce e CRM.
Le fondamenta del social commerce secondo Cavazza sono Visibility, Reputation, Proximity, Contextualization, Recommendation, Customer care. Attraverso questi pilastri si muove l’ecommerce moderno e sono questi i processi che ci invitano all’acquisto.

Il 2011 è stato l’anno dei flash deals che hanno spinto il social commerce con delle previsioni che vedono questo settore raggiungere i 30 miliardi di dollari in 5 anni. Cosa succederà nel 2012 se le persone sono ancora restie a comprare sui social media ed a lasciare la carta di credito su Facebook e Twitter?

email

Freesmee: comunicare via SMS gratis e fare related-shopping

L’applicazione della quale parlo oggi è una anteprima che ho trafugato in giro screenshot compresi (ah questi sviluppatori che usano Facebook…). Fresmee infatti partirà le prossime ore in versione Beta, lo slogan fa ben sperare “That will change the way you communicate, Your Message for free, we find you a deal“.
Si tratta di una applicazione mobile e web – per altro made in Italy – che permetterà di comunicare con gli amici in maniera gratuita via SMS: il sistema invia attraverso un gateway una email ad un numero di cellulare che la riceverà via SMS in modo da poter rispondere al mittente. La notifica sarà del tipo push e si potrà usare anche l’email per scrivere a tutti e ricevere da tutti dunque non sarebbe necessario l’utilizzo via mobile.

Continua a leggere