Tag Archives: silvio berlusconi

Il migliore paraculo degli ultimi 150 anni

E’ sgradevole perchè durante una qualsiasi decisione in corso del popolo è apprezzabile il silenzio elettorale ma dopo ciò che è successo ieri quanto è delizioso questo video?

email

La parola fine sul Bunga Bunga e altri scandali dei politici

Per il Basta Bunga Bunga è necessario rispettare l’ultimo comma dell’articolo 54 della Costituzione:
I cittadini cui sono affidate funzioni pubbliche hanno il dovere di adempierle con disciplina ed onore, prestando giuramento nei casi stabiliti dalla legge“.

Disciplina e onore. La classe politica del dopo Berlusconi dovrà avere questi valori.

contratto-con-gli-italiani

10 anni di contratto con gli italiani

Oggi sono 10 anni dalla firma del contratto con gli italiani che Silvio Berlusconi firmò in diretta tv. Quell’1 milione e mezzo di nuovi posti di lavoro resta ancora una chimera e sono passati quei 4-5 anni e la candidatura di Berlusconi è stata ripresentata anzi l’imprenditore più famoso d’Italia ha avuto tutto il tempo possibile per governare.

Mi viene il dubbio che Berlusconi non rispetti i contratti che firma con le sue aziende o che si fermi a metà: in quell’elenco di cose da fare e di promesse quante ne ha realizzate? Leggere del poliziotto di quartiere dopo l’invenzione delle ronde, l’uso dell’esercito ovunque e i tagli a molti corpi dello Stato a posteriori sembra molto triste.

E però quando si stipula un contratto bisogna essere in due: cos’hanno fatto e dov’erano e dove sono ora gli italiani? Troppo servi della politica, troppo piegati al comodo pensare che alla fine ci pensa chi governa a sistemare i mali di questo Paese e mettere tutto in ordine. Non è così e non sarà mai così: ce ne siamo convinti o abbiamo bisogno di altri contratti da firmare per continuare a sperare?

[UPDATE]

– A conferma di quanto dicevo basti questo articolo sulla chiusura del commissariato online.

Il dopo Berlusconi e la classe politica del “Bunga Bunga”

A me di Berlusconi non è mai interessato nulla. Almeno prima della sua entrata in politica, delle sue faccende private, delle aziende, della sua squadra di calcio: niente poteva interessare un privato cittadino come me sul privato di un altro cittadino.
E però un politico deve essere anche un modello. Se non è un uomo modello deve essere per lo meno un esempio come cittadino. Un politico non fa solo propaganda e marketing di se stesso ma rappresenta un riferimento soprattutto quando ha un potere forte alle spalle o guida un Paese.
Non dico una novità ma il male di molti italiani è che abbiano preso come modello Berlusconi ed il suo Berlusconimo.

Ed è gravissimo che lo portino e lo abbiano portato anche in politica perchè questo non consente un ricambio nell’ottica di una nuova classe politica, la generazione che guiderà l’Italia in futuro. Richiamare l’attenzione chiamando una lista “Bunga Bunga” è un modo spicciolo, antichissimo e subdolo di fare politica, un sistema arrivistico che ci ha rovinati e corrosi.
Se vuoi fare politica spendi e investi la tua energia e intelligenza prima nel risolvere i tuoi problemi e quelli delle persone che non conosci e non hai mai incontrato ma solo se coincidono. Altrimenti lascia perdere, vuol dire che rappresenti un èlite e basta. E’ questo l’unico modo che ci resta per fare buona politica.