Hai le tette grosse e il culo sodo? Vieni in Italia!

Mentre c’è chi fugge sotto la terra che frana o è in rivolta, l’imperatore d’Italia Silvio Berlusconi dice no agli immigrati a meno che non siano belle ragazze (minuto 1:03 del video).

Prima di pubblicare le citazioni del premier mi ripeto mille volte di non farlo per non dare risalto a certe stupidaggini ma quando lo faccio è per sottolineare l’inadeguatezza di tanti italiani che non si sentono rappresentati, in Italia e nel mondo, da un comico.
Questo Paese non è il bagaglino, non ci sono solo prime donne che sculettano in prima serata o puttanieri alla ricerca di sesso a pagamento.
Se di fuga si parla sempre più spesso sarebbe interessante capire quand’è avvenuta la fuga del decoro e perchè viene accettata con tanta facilità? Siamo davvero diventati dei barbari e se si, com’è successo?

La pubblicità su Facebook funziona solo se è locale

facebook-leccareragazza-facebook

Mashable segnala che in questo anno il 74% dei ricavi di Facebook, circa 229 milioni di dollari, arriva tutto da pubblicità locali. D’altronde la stessa posizione dei banner e degli annunci su Facebook è maldestra, con bottoni che immagino vengano cliccati più dai concorrenti e da chi lancia le campagne pubblicitarie che dagli utenti.

Una dimostrazione che questo business è abbastanza orientato al locale è il proliferare di messaggi pubblicitari spinti ed a tema sessuale. Il mestiere più antico del mondo infatti è da sempre “local”.