Dal PageRank al Graph Rank di Facebook

Con le ultime novità Facebook si è avvicinato non solo a Google ma anche a servizi di editoria sociale come Digg. Tanto è vero che mi sono chiesto da subito quale fosse l’algoritmo scelto da Facebook, se EdgeRank o un sistema più complesso, per calcolare i Top Posts, la formazione delle Notizie più rilevanti per gli utenti. Continue reading “Dal PageRank al Graph Rank di Facebook”

Dal PageRank a Caffeine: ecco come cambia Google

E’ da qualche settimana che le SERP, i risultati del motore di ricerca di Google non sono più gli stessi tanto che qualcuno ha cominciato a chiedere aiuto in diversi Google Mayday. Come avevo previsto qualche mese fa si sta avvicinando il terremoto della SEO, l’ottimizzazione dei motori di ricerca, che Google provocherà con le sue novità.

E’ stato infatti completato Caffeine, il nuovo sistema di indicizzazione entrerà a regime tra qualche mese e prevede il processo in parallelo dell’indicizzazione di centinaia di migliaia di pagine al secondo. Caffeine si adatterà al nuovo web ed alla sconfinata mole di informazioni diverse che vengono continuamente pubblicate ed aggiornate sul web secondo questo schema:

caffeine

Google riguardo Caffeine dice che “we analyze the web in small portions and update our search index on a continuous basis, globally. As we find new pages, or new information on existing pages, we can add these straight to the index. That means you can find fresher information than ever before — no matter when or where it was published“.

Non ci resta che aspettare prima di piangere per vedere i nostri siti web giù. E il PageRank è ormai quasi definitivamente morto.

Il PageRank di Twitter

twitter pagerank

Visto che del PageRank di Google non si parla quasi più (a ragion veduta), segnalo un divertente giochino per valutare il PageRank dell’account di Twitter (sarebbe interessante farlo anche con Facebook) usando trst.me.
Secondo alcune voci Google userebbe un algoritmo simile al PageRank per decidere quali tweet inserire nella real time search.

Potremmo verificarlo usando proprio trst.me. Il mio profilo, darios, ha 3.5 di PageRank. Ed il tuo che PR ha? Viene inserito su Google?

Google Caffeine ed il terremoto della SEO: come cambieranno le SERP di Google?

google caffeine

Mentre Google ha comprato Gizmo in modo da usarlo insieme a Google Voice per fare concorrenza a Skype, il periodo di test di Google Caffine cominciato lo scorso Agosto sembra sia finito con successo.

All’indirizzo di Caffeine non si possono più provare i risultati di ricerca il che porta ad una sola conclusione: verrà presto completato ed integrato nell’attuare ricerca di Google, quella che usano tutti per intenderci. Con il nuovo Caffeine le SERP, le pagine con i risultati delle ricerche, cambieranno. Radicalmente? Quale sarà la differenza con i risultati attuali?

Le keywords ed i meta tag sono ormai morti ed il Web si apre ad una nuova fase. In un mondo di Internet in cui negli anni si è continuato ad urlare al “backlink” ed al “PageRank” è prevedibile che nei prossimi mesi con le nuove modifiche ci sarà un terremoto per la SEO, l’ottimizzazione dei siti web per i motori di ricerca (cioè in sostanza Google, Bing e Yahoo). Il terremoto avrà il colpo finale con la pro babile scomparsa del tanto amato-odiato PageRank, l’indice di “popolarità” che da qualche tempo non è più presente neanche nel Google Webmaster Central ma che sopravvive ancora nella toolbar di Google. Forse per alimentarne ancora il mercato che c’è dietro?

Con il PageRank Google ha (consapevolmente?) creato nuove figure professionali ed un morboso mercato di vendita ed acquisto di link, recensioni, chi più ne ha ne metta. Bisognerà capire cosa intende fare Google con Caffeine, se dare “solo” i risultati migliori nel mondo dei motori di ricerca.