Nestlè minaccia gli utenti di Facebook

Dopo il casino fatto da Greenpace sui Kit Kat di Nestlè prodotti con olio di palma, è scoppiato un putiferio sulla pagina fan di Facebook della Nestlè con molte lamentele delle persone che dichiarano di non comprare più i loro prodotti.
Nestlè ha seguito la conversazione rispondendo in maniera minacciosa ottenendo risultati opposti a quelli desiderati:

To repeat: we welcome your comments, but please don’t post using an altered version of any of our logos as your profile pic – they will be deleted

Censurare le foto dei profili che hanno il logo Nestlè modificato? Pura follìa.
Un esempio negativo di come le aziende devono approcciarsi con le persone attraverso i media sociali. Nestlè ha poi cercato di porre rimedio pubblicando delle FAQ riguardo l’olio di palma ed una serie di messaggi di stato con i quali annuncia che dal 2015 userà solo olio di palma certificato.

La frittata però è stata ormai fatta e non immagino con quale reputazione esce fuori Nestlè da questa vicenda.

[UPDATE]

– Cnet riassume meglio di me tutta la vicenda di Nestlè e Facebook.