Quanto vale un fan di Facebook?

Insieme ad Adds+ ci hanno chiesto diverse volte di curare ed aprire delle pagine fan (le official page) su Facebook, una buona possibilità ormai altamente utilizzata di interagire con gli utenti rispetto al profilo o al gruppo. In parte hanno anche sostituito ed integrato le landing page. La nascita delle Community Page apre poi un utilizzo interessante per chi ha già una presenza online o non vuole focalizzarsi su di un prodotto/servizio preciso.

Per le “official page” abbiamo curato il lancio della campagna marketing online del Teatro San Carlo ed in meno di 2 settimane abbiamo raggiunto più di 20 mila fans, un ottimo risultato superiore anche al Piccolo di Milano ed al Teatro alla Scala: molte di queste persone sono veramente appassionati di teatro e frequentatori, altri invece sono nuovi. Tutti comunque hanno interagito in qualche modo conversando, criticando, commentando le foto, partecipando agli eventi, utilizzando i coupon delle offerte.
Non starò qui però a parlare dei vantaggi dei social network e delle conversazioni come mercati.

Raccogliere e soprattutto determinare fan attivi che partecipano veramente al brand è diventato quindi una peculiarità importante per qualsiasi agenzia e se da una parte è sempre più una richiesta esplicita, dall’altra le aziende non sono ancora del tutto convinte sul fatto che funzioni veramente.

Se calcolare il ROI sui social media è certamente molto difficile, qual è il valore monetario di un fan su Facebook o su qualsiasi altro social network?
Secondo un recente calcolo di Vitrue, un fan su Facebook vale circa 3.60$ ovvero circa 2,6 euro (la conversione in questo caso non ha molto senso). Il calcolo è basato sul numero di impression generate dal news feed di Facebook.
Secondo me non esiste un numero univoco ed universale, dipende sempre dal brand che si considera e in certi casi, come l’acquisto diretto di un bene o servizio, può essere ben più elevato: l’esercito del like infatti è così eterogeneo e certe volte imprevedibile che è difficile ed errato fare una media basandosi soltanto sul numero di visite dei proprio post di Facebook.