Frassoni vs Wikileaks

Brutto autocitarsi ma tant’è:

Quelli che: per sapere che l’Italia è allo sfascio e viene presa per il culo all’estero hanno bisogno di Wikileaks.

Domani uscirà su tutti i giornali il rapporto di Assange, ci saranno le solite conferme su Berlusconi considerato come il clown del G20, l’Italia e qualche sua azienda derisa, gli opion leader insorgeranno, discuteranno di una banalità ormai nota a tutti gli italiani che non hanno bisogno di documenti scandalistici à la Dagospia.

Nel mentre accadrà questo a me invece fa piacere pensare che tra i 100 Global Thinkers di Foreign Policy ci sia un solo italiano: Monica Frassoni.
E dopo aver visto la puntata di Report sulle fonti rinnovabili (su Tekneco ne parlo di continuo) posso solo sperare che l’Europa ci restituisca presto la Frassoni (non mi importa con quale partito), magari ci pensa lei all’energia dell’Italia con un piano serio. E’ volere troppo?