Dall’Euro al Napo

Mentre Nigel Farage (bel ritratto de Il Post) continua a far parlare di sè con il funerale all’Euro e un’intervista a Byoblu che ha dell’assurdo a Napoli sta per nascere la “moneta” Napo. Ne parla l’assessore Esposito: non si tratta ovviamente di una vera e propria valuta ma di un buono sconto al portatore del 10% circa.
Il comune di Napoli darà dei Napo ai cittadini che si comporteranno in maniera meritoria e le attività commerciali avranno il vantaggio di pagare meno alcuni servizi della città. Riuscirà a creare meccanismi virtuosi di cittadinanza?
Nell’ultima classifica sulla qualità della vita del Sole 24 Ore Napoli ha guadagnato due posti ma è sempre tra le ultime città.

I crediti di Facebook: comincia la sfida a PayPal?

In questi giorni Facebook sta avvisando gli utenti di aver regalato loro alcuni crediti: a chi 15, altri 20. Si tratta di una valuta virtuale utilizzata da spendere sul social network (e presto anche al di fuori) per acquistare virtual goods cioè beni virtuali.
Sono ancora in fase Beta ma si acquistano usando (anche) PayPal oltre che la carta di credito. Grazie ad un accordo con MOL infatti i crediti di Facebook sono diventati una vera e propria moneta virtuale per gli utenti dell’Asia che potranno usare la nuova moneta di Facebook.

Non ho mai speso un soldo attraverso Facebook (mai giocato a Farmville) dunque questi 20 crediti che mi hanno regalato resteranno beatamente lì per un pezzo. A meno che non mi servano per acquistare degli esclusivi tickets di un concerto ad esempio…