Liquida Trends: di cosa si parla nella blogosfera italiana

liquida trends blog

Visto che Google Trends tardi ad arrivare in Italia (seppure analizzi tutte le ricerche di Google) insieme a Google Insight Search (che non analizza ancora Google Blog Search) e che la nuova versione di Blogbabel ad alcuni non piace, segnalo che Liquida ha lanciato Liquida Trends: di cosa si parla negli ultimi giorni (24 ore oppure l’anno intero) nei blog in Italia, i tag più usati, le persone ed i brand più discussi, le città più attive.

Le “tendenze” sono divise in categorie in una tassonomia praticamente quasi essenziale. Sasaki Fujika lo definisce come “l’aria che tira nella blogosfera italiana” ed in fondo potrebbe essere un buon metro di giudizio da usare al volo.
Resto però perplesso riguardo il lancio di questa novità: se era in programma uno strumento come Liquida Trends perchè acquistare Blogbabel?

Blogbabel si rinnova: in anteprima la nuova homepage!

homeBB

Domani mattina Liquida dovrebbe pubblicare la nuova versione di BlogBabel, la tanto discussa classifica di blog italiani diventata poi strumento di analisi delle discussioni della blogosfera.

Quella sopra è l’anteprima della nuova homepage di BlogBabel (ringrazio Liquida ed Andrea Santagata): il servizio sarà focalizzato in maniera più attenta verso le discussioni attive nella blogosfera con una funzione di ricerca che oltre ai risultati nei post offrirà un’anteprima delle notizie, dei video e dei blog più citati in funzione del tema cercato. L’algoritmo rimane su per giù lo stesso di quello precedente, diventa invece più ricca la navigazione con nuovi elementi. I blog indicizzati si sommano a quelli già presenti su Liquida.

E la voce “classifiche”? Aspettiamo domattina per saperne di più.

[UPDATE – November, 12, 9.42]

– Il “Patent pending” che c’è a fondo pagina è di RGB (che possiede Liquida) e serve ad assegnare punteggi qualitativi a un contenuto web. E’ una sorta di rank di qualità sui contenuti brevettato da RGB.

– A Juliusdesign non è piaciuta la nuova grafica quindi propone un design diverso di BlogBabel.

– Molte delle notizie (e forse questo è “colpa” dei blog) almeno oggi provengono da fonti mainstream:

blogbabel

Decisamente più interessante invece la sezione “Discussioni” che insieme a “Libri” e “Video” sono quelle più interessanti da seguire e sviluppare in un prossimo futuro.

– La classifica dei top 500 blog italiani resta. Sono al posto 85 mentre tra i primi resistono: Piovono Rane, Beppe Grillo, Wittgeinstein, Manteblog, Luca De Biase, Macchianera. L’algoritmo che calcola i blog più popolari non è cambiato rispetto a quello precedente e resterà così almeno nei prossimi 6 mesi. Dopo verranno aggiunti nuovi parametri.

– Michele Ficara ha rubicchiato una foto della homepage di BlogBabel definendola “FeedGomorra”

Come si “valorizza” la blogosfera?

liquida-blogbabel

Il link “conversazioni” punta già a Blogbabel

Più che la querelle sull’asta di ebay e le rispettive polemiche sullo svolgimento e probabili acquirenti, l’aspetto più interessante dell’acquisizione di Blogbabel da parte di Liquida riguarda gli eventuali sviluppi futuri di un servizio come Blogbabel e la possibilità di comprendere come dare – ammesso che ne abbia uno – un valore (anche economico) alla “blogosfera”:

Gli strumenti di analisi delle conversazioni, cioè di quei post o notizie che, lanciati da uno o più blog, vengono successivamente ripresi e approfonditi in Rete da altri blogger e utenti, sono servizi ad alto valore aggiunto per il navigatore che è così in grado di scoprire – quasi in tempo reale – i temi e le notizie “calde” che sviluppano dibattiti spesso molto approfonditi e variegati.
Liquida e BlogBabel dispongono di tecnologie proprietarie con l’obiettivo comune di far emergere i migliori contenuti prodotti dalla blogosfera, per renderli più facilmente fruibili a tutti gli utenti della Rete, promuovendo così la blogosfera stessa, facendo conoscere i migliori blogger e aumentando l’attenzione intorno a quanto da loro prodotto.
In particolare BlogBabel verrà rilanciato per renderlo, più che la nota e discussa classifica dei blog che suscita tanta attenzione e continue polemiche fra i blogger italiani, il valorizzatore delle discussioni della Rete.

Blogbabel attualmente è uno strumento che traccia in qualche modo le conversazioni (post, video e libri) controllando i link in un database preciso di blog nato principalmente per raccogliere i blog più letti in Italia (con anche una successiva divisione geografica). Ritengo ad esempio Friendfeed+Google Reader degli ottimi strumenti (certo, esterni all’azienda ma per giunta gratuiti se si lavora con le API) per monitorare le conversazioni anche se evidentemente non esaurienti.

Bisogna distinguere dunque tra quantità e qualità dei contenuti: Liquida aveva veramente bisogno di acquistare Blogbabel per fare un passo in avanti e non perdere traffico di utenti? No. Qualità: quali vantaggi ne trarrà a breve Liquida? L’obiettivo è quello di controllare solo le discussioni o di inserirsi al suo interno (mediante il magazine, le notizie internazionali, la directory)? Che fine farà la classifica dei blog? In che termini si può calcolare il “valore” di un blog e quali sono le variabili che concorrono ad esso?

[UPDATE]

– A tal proposito è interessante la recentissima pubblicazione (proprio in seguito all’acquisto di Blogbabel se non sbaglio) della policy di Liquida riguardo i contenuti dei blog.