L’INPS sale al 28% ?

Per ora sono solo indiscrezioni ma nelle misure del maxi emendamento alla legge stabilità sarebbe previsto l’aumento dell’1% per i contribui previdenziali dei cocopro arrivando così al 28%. E come dice ACTA e Il Sole 24 ore di solito quando c’è un aumento per i collaboratori si alza anche a tutti gli iscritti alla gestione separata.

Già oggi il 27% di contributi INPS per chi fa lavoro autonomo ed ha la gestione separata è un balzello spropositato perchè vuol dire che quasi un terzo di ciò che fatturi e guadagni lo perdi per sempre, non lo ritroverai nella pensione. E lo so che per i lavoratori dipendenti è al 33% ma non si possono fare confronti con il tipo di lavoro.

Per chi ha la partita IVA l’aliquota è passata in circa 10 anni dal 16% al 27%. Altro che aprire una startup: ditemi voi se queste sono misure adeguate per aiutare i consumi e chi lavora a produrre di più e incentivare le aziende a creare nuovi posti di lavoro.

In carcere per 143 euro non versati all’INPS

Che buffa Italia: c’è chi finisce in prigione perchè non ha versato all’INPS 143 euro e chi invece esige Internet nella Costituzione, l’unica cosa seria che è rimasta in Italia.

Se questa non è diseguaglianza sociale che cos’è? Davvero credete di esportare gli alti e nobili principi di Internet (affossati già da un pezzo da quando è diventata commerciale) nella società italiana? Poveri illusi.

Nuovo sito dell’INPS, vecchie pensioni

A proposito di lavoro ma lo sapete che da un po’ c’è un nuovo sito dell’INPS? Ogni anno lo cambiano, miscelano la grafica, spostano i contenuti, c’erano anche dei banner in giro che annunciavano nuovi servizi. Quando feci l’analisi di quale sito Internet istituzionale tagliare, www.inps.it era il più visitato.

Ogni anno poi vengono spesi soldi in comunicazione istituzionale: a questo giro vanno via 6 milioni di euro. Peccato che le pensioni non cambino mai e restino sempre le stesse…ma tanto che importa? I blogger son buoni solo a lamentarsi e poi tra un po’ cade anche questo Governo.

[UPDATE]

– Tra un po’ si fa per dire: giusto il tempo che gli onorevoli maturino la pensione.