Come sarà il nuovo iPhone

wwdc-2009-iphone-graphic-rumor-round-up

Clicca sull’immagine per ingrandirla

Visto che si parla molto della prossima generazione di iPhone e del fatto che in molti store quelli vecchi da 16GB non sono già più disponibili, sopra c’è una grafica che spiega tutti i rumor sull’iPhone del futuro, quali caratteristiche potrebbe avere.

Via [TGRblog]

ASUS EeePC 1008HA (Seashell): troppo grandi a cosa servono?

Un video dell’Asus EeePC1008HA in azione

PCMag pubblica una recensione dell’Asus EeePc 1008HA (Seashell) disponibile in vendita su Amazon a 429 dollari. Per intenderci è il primo netbook di Asus che usa una batteria non rimovibile con una tecnologia, 2-cell Lithium Polymer, uguale a quella del MacBook Air di Apple. Circa 6 ore di autonomia sono accettabili.
La tastiera, contrariamente a molti altri netbook, ha ancora una superficie pari al 92% di quella standard ed è composta da tasti piatti e ad isola molto simili a quelli dell’HP Mini. Il touchpad è di tipo multitouch ma non sembra molto grande e sensibile. Il monitor 10′ widescreen ha una risoluzione di 1024×600 ma non influisce sul peso dell’Eee1008HA che è il più leggero nella sua fascia.

Secondo i test di PCMag è uno dei netbook più potenti in circolazione. Ci sto facendo un pensierino ma il prezzo è per ora troppo alto ed il netbook da 10′ credo sia troppo grande per un Pc che deve essere portabile. Cosa ne pensi?

Bluetooth 3.0 “high speed” technology

Proprio oggi è stato annunciato a Tokyo il Bluetooth 3.0 + HS (High Speed). La nuova generazione sarà più veloce di quella precedente perchè userà il protocollo radio 802.11 (come quello del wireless) ed ovviamente resterà compatibile con le vecchie versioni. Tre sono i miglioramenti principali promessi:

1) Velocità della trasmissione dei dati fino a 490Mbits/s (guarda il video sopra per avere un’idea).
2) Low Power, minore dissipazione di potenza con quindi meno consumi per le batterie.
3) Miglioramento dell’affidabilità della connessione Bluetooth tra i dispositivi (quante volte l’avrai persa?).

Tra le applicazioni d’utilizzo si parla di poter sincronizzare le playlist musicali e le librerie di files tra il PC ed il player MP3, scaricare una grossa quantità di foto da una stampante o un PC, inviare files video (dunque di grosse dimensioni) dalle videocamere ai televisori HDTV (streaming?).
Comunque dovremo aspettare tra i 9 ed i 12 mesi per avere i primi dispositivi con Bluetooth 3.0 dunque le prime valutazioni si potranno fare presumibilmente solo dal 2010.

Via [Engadget]

IBM compra SUN: anche il PC è in crisi?

Sembra che IMB stia per comprare SUN Microsystems che ha perso nell’ultimo quarto circa 209 milioni di dollari. Pare che un accordo simile venga digerito anche dall’anti-trust: evidentemente in tempi come questi ciò che conta più di ogni interesse è quello di risalire la china mediante l’unione di più forze.
Per IMB sarebbe un passo importante poichè un terzo dei suoi profitti proviene dalla vendita di hardware: anche il mercato dei PC è in grosse difficoltà?

Keyboard Privacy: si possono intercettare i tasti premuti sulla tastiera?


Compromising Electromagnetic Emanations of Keyboards Experiment 1/2 from Martin Vuagnoux on Vimeo.

La risposta è affermativa nel caso di tastiere wireless (poichè la comunicazione con la base non sempre è criptata) ma sembra che anche quelle tradizionali, che si colleghino con la porta Ps/2 o Usb, siano a rischio di sicurezza.
Il video sopra è una dimostrazione dello studio “Compromising Electromagnetic Emanations of Wired and Wireless Keyboards” condotto dal Lasec (Laboratorio di Sicurezza e Crittografia) di Losanna, in Svizzera: in base a questa ricerca sarebbe possibile intercettare facilmente quali tasti vengono premuti anche se il bersaglio si trova a circa 20 metri distanza dietro ad un muro.
Sono state usate due keyboards, una del 2001 ed un’altra del 2008. In pratica, mediante un’antenna vengono captate le emissioni elettromagnetiche delle tastiere e riconvertite in lettere, simboli e numeri; la strumentazione richiesta sarebbe tra l’altro poco costosa.

Niente allarmismi: per ora non c’è (almeno non conosco) nessun studio definitivo che metta a rischio l’inserimento di password e dati sensibili mediante tastiera dai PC (o anche apparecchi come i Bancomat). I display OLED e le nuove interfacce “touch” risolveranno questo problema?