La risposta di Google alla Google car a Caserta

Pubblico la risposta che mi ha dato Google riguardo il tracciamento da parte della Google car della città di Caserta avvenuti nei giorni di Gennaio quando la città era piena di rifiuti a causa dello sciopero della società di raccolta Caserta Ambiente.
Leggendo il mio blog il problema lo aveva rilanciato il Corriere del Mezzogiorno e altri giornali che si sono interessati dunque mi sembra corretto aggiornare tutti sugli sviluppi della faccenda.

La risposta è arrivata proprio da Alessio Cimmino, Corporate Communications&Public Affairs Manager di Google Italia, al quale avevo scritto:

Dario, grazie per la segnalazione ma in questo momento non abbiamo molto da dire. Stiamo parlando di un’eventualità puramente prospettica e ad oggi non si può neppure sapere quale parte specifica della città sia stata mappata dall’auto, rispetto a quanto è già online come frutto di attività precedenti.

Come sai le immagini non vengono caricate istantaneamente ma devono prima subire un processo di elaborazione abbastanza lungo, importante per rispettare e tutelare la privacy dei cittadini attraverso l’oscuramento di volti e targhi. Per qualsiasi informazione si fa riferimento al sito di StreetView che abbiamo creato proprio per chiarire tutte le informazioni e i possibili interrogativi sul servizio, sulla tecnologia impiegata, le procedure in atto per tutelare la privacy, fino ad informare i cittadini sulle aree che stiamo percorrendo con i nostri mezzi.

Dunque per ora il pericolo non è scongiurato e per questo ho chiesto a Cimmino di informarmi quando avrà più informazioni su cosa è stato mappato e cosa verrà pubblicato da Google. Di più davvero non so cosa fare, le ultime immagini (non belle per la verità in quanto c’erano tanti cantieri) di Caserta su StreetView risalgono al 2008 e l’aggiornamento dunque potrebbe scattare già da quest’anno. Speriamo bene.

MapCrunch: il Chatroulette di Street View per guardare luoghi a caso

Lasciate perdere Chatroulette, credetemi. MapCrunch è decisamente meglio e non c’è nessuno che si masturba: con un click si possono guardare dei luoghi del mondo a caso presenti su Google Street View. Meglio di cosi vale solo visitarli.

La mia prima visita casuale quando ho aperto MapCrunch è stato il 551 di Kvinnherad in Norvegia. E tu?

[UPDATE]

– Mi sarebbe piaciuto leggere le vostre segnalazioni dei posti casuali di MapCrunch ma evidentemente questo blog è letto da pochi. E allora sono stati catapultati:

Eleonora a Ke Krizku, Repubblica Ceca
Luca in Salita Ritiro della Purità

Microsoft Street Slide vs Google Street View

Se trovate Google Street View un servizio di mappe fantastico allora vi sorprenderà Microsoft Street Slide che è stato presentato questa settimana: Engadget segnala un video di Street Slide la cui novità più interessante è quella di fare un tour a 360 gradi delle strade con la possibilità di selezionare soltanto alcune porzioni e scorrerle.

Quella sopra è una demo e speriamo che non rimanga tale come spesso accade con i prodotti di Microsoft. Per ora ci sono solo 4km di strada processati dunque Google Street View resta inavvicinabile.